Donna abbandona il cagnolino: lui vuole il taxi e corre per chilometri…

Questa è storia di un cagnolino che è stato abbandonato e che ha rischiato di morire. Ha inseguito un taxi per chilometri, non voleva lasciare andare…

Donna abbandona il cagnolino: lui vuole il taxi e corre per chilometri…

La storia è avvenuta a Medellín, in Colombiaun cane è stato ripreso mentre inseguiva un taxi; nel mezzo si trovava una donna che dopo averlo abbandonato, era scappata. Ma il cane si salva miracolosamente. Il cucciolo di piccola taglia, insegue il veicolo, tentando di fermarlo in ogni modo. Il povero cucciolo ha inseguito il taxi, in mezzo alla strada affollata di macchine e camion, oltre ad altri pericolosi mezzi di trasporto; l’inseguimento è durato per più di 20 minuti e sotto la pioggia scrosciante. La corsa disperata è durata per decine di chilometri, fino a quando non è intervenuta la polizia. Vista la scena infatti, gli agenti hanno fermato il taxi e chiesto spiegazioni. La donna però ha negato di conoscerlo, come ha dichiarato il tenente Erika Ortiz, capo della polizia ambientale: “Diceva che non era la proprietaria dell’animale. Diceva che era un cane randagio che aveva nutrito e che non era la prima volta che la inseguiva”.

Il cane voleva entare in taxi

Gli agenti però, sono stati molto insospettiti dall’atteggiamento del cane, che, curato e ancora con il collare addosso, però saltava con tutta la sua forza per cercare di entrare nell’auto e piangeva. A questo punto la polizia ha continuato ad interrogare la donna, che non potendo sfuggire alle richieste degli agenti, è scesa dall’auto e messo di fronte all’evidenza ha cambiato la sua versione, affermando: “E’ di una conoscente“. Con questa dichiarazione però, non ha fatto altro che attrarre a se gli insulti dei passanti, che avevano capito cosa stava accadendo. Per fortuna però la storia è finita bene, il cuciolo, rifiutato dalla vecchia proprietaria è stato adottato da qualcuno che, come afferma il tenente Ortiz: “Avendo assistito a tutta la scena fin dall’inizio, si è avvicinato volontariamente e ha deciso di prenderlo con sé”.