Sente una strana puzza dal bagno: nella scatola dei pannolini trova un…

Una storia dai tratti a dir poco agghiaccianti. Una famiglia infatti aprendo una scatola di pannolini sente subito una strana puzza. Dal contenitore viene fuori qualcosa che lascia tutti nel terrore. Secondo quanto si apprende dalle informazioni raccolte, il fatto è accaduto a Valdarno ai danni di una famiglia del posto. I genitori avevano ricevuto una fornitura per il figlio più piccolo, ma il pacco nascondeva qualcosa di molto indesiderato. Una scoperta che ha sconvolto i genitori di un bambino neonato, ma che sopratutto ha lasciato il mistero sull’accaduto.

Aprendo una confezione di pannolini, potrebbe capitare che qualcuno si trovi mal ridotto, magari strappato. Ma trovare ‘un ospite’ di quella portata tra le cose che appartengono ad un bebè, non si può che definire scioccante. Qualsiasi famiglia infatti di fronte a quella scoperta sconcertante sarebbe rimasta terrorizzata.

La sorpresa sconcertante all’interno del pacco di pannolini

L’ospite indesiderato si trovava, purtroppo per lui, in fin di vita. Si tratta di un piccolo serpente e l’Asl, che ha subito preso in mano la situazione, chiede adesso chiarimenti alla ditta di pannolini. Come è possibile infatti che, un serpente morto si possa trovare sigillato all’interno di un pacco imballato e dal contenuto altamente igenico sanitario? Sulla vicenda aleggia tuttavia ancora il mistero. Come ipotizzabile la scatola incriminata è stata subito sequestrata dalla Polizia di Valdarno che si sta occupando di eseguire tutte le indagini del caso. Il pacco era stato consegnato dalla ditta produttrice nell’ambito di una fornitura destinata al figlio minore. Dopo l’accaduto, l’Asl si è messa in contatto con la famiglia ed ha quindi iniziato ad interrogare la ditta. In attese di risposte, l’Azienda Sanitaria ha fornito alla famiglia una nuova fornitura di pannolini. La speranza più grande, dopo lo sgomento, è che un fatto del genere non si verifichi mai più.

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.