Avvistato mostro degli abissi: calamaro gigante lungo 20 metri [FOTO]

Legato a miti e leggende, il calamaro gigante sono stati considerati nei secoli come potenti mostri degli abissi. Tuttavia, benché attorno alla natura di questi animali sono state costruite storie di ogni tipo, l’esistenza di queste creature enormi è accertata da diversi avvistamenti. Questa specie infatti appartiene ai molluschi cefalopodi, ma si distingue dai suoi simili (i comuni calamari non più lunghi di 30 cm) per dimensioni spaventose. Negli anni gli esperti hanno trovato esemplari superiori ai 13 metri, ma avvistamenti recenti parlano dell’esistenza di creature lunghe 20 metri.

Il calamaro gigante hanno sempre incuriosito i ricercatori per le loro dimensioni esagerate ma tuttavia, vivendo nelle profondità degli abissi, non è facile riuscire a studiarne uno in vita e nel suo habitat naturale.

Gli studi sul calamaro gigante

Tutti i rinvenimenti e gli studi fatti su questo affascinante e ‘mostruoso’ animali sono relativi al ritrovamento di carcasse spiaggiate. Un calamaro gigante è praticamente 26 volte più grandi di un calamaro comune;  e questa sua peculiarità ha da sempre affascinato anche il mondo della letteratura e della cinematografia. Nel 2012 un gruppo di scienziati del National Science Museum giapponese, collaborando con l’emittente pubblica giapponese NHK e Discovery Channel, filmarono per la prima volta un calamaro gigante nel suo habitat naturale. In genere può arrivare a 13 metri (considerando i tentacoli), ma recentemente alcuni ricercatori hanno trovato alcuni resti che farebbero supporre l’esistenza di un animale che superi i 20 metri di lunghezza.

Caratteristiche peculiari

I tentacoli più lunghi del calamaro gigante sono detti ‘di alimentazione’ e servono per catturare le prede anche a 10 metri di distanza. Ed in fine questi animali ‘mostruosi’ hanno una caratteristica che li rende gli unici al mondo: gli occhi; i bulbi oculari di questi molluschi giganti possono infatti raggiungere i 30 cm di diametro. Gli occhi più grandi del mondo. (La foto che vi mostriamo in calce appartiene ad una carcassa ritrovata di recente, ma nonostante le sue misure spropositate, 12 metri, sembra non essere l’esemplare più grande avvistato fino ad ora)


Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.