Blitz in una fattoria: i poliziotti trovano qualcosa di sconvolgente [FOTO]

Una notizia davvero scandalosa: le forze dell’ordine hanno messo in atto un blitz all’interno di una fattoria, quello che trovano i poliziotti è davvero sconvolgente. La vicenda ha avuto luogo in Cina nella città di Dulian. La Polizia allertata da alcuni vicini ha trovato palesata davanti a loro una scena davvero raccapricciante. Più di 70 cuccioli di foca. Vittime dei trafficanti di animali.

Quando la Polizia ha fatto la scoperta sconvolgente i cuccioli avevano meno di due settimane di vita ed erano affamati. Secondo gli agenti che hanno condotto l’operazione, purtroppo 38 tra gli esemplari, sono probabilmente morti prima del loro arrivo. Le cause che hanno condotto alla tragica fine dei cuccioli di foca, sono stati lo choc e alcuni problemi di salute, le guardi hanno aggiunto inoltre che tutti gli altri al momento del salvataggio erano moribondi. (Continua dopo la foto).

Photo Credits Twitter

L’arresto dei sospettati

Secondo le informazioni giunte dagli agenti che hanno messo in atto il blitz, la Polizia ha già arrestato otto sospettati. Sembra inoltre che le forze dell’ordine stiano cercando ancora quattro persone, che hanno un’età compresa tra i 40 e i 45 anni. La Polizia ha inoltre dichiarato di offrire una ricompensa a chi contribuirà nelle ricerche: “Chi li dovesse trovare avrà una ricompensa di 50.000 yuan (circa 6.500 euro)”.

Le condizioni attuali delle foche

I cuccioli di foca sono tutte state portate nella clinica veterinaria più vicina, purtroppo sono riusciti a sopravvivere solo 62 tra gli esemplari trovati. Le foche, sono state date in affidamento ad alcune organizzazioni animaliste, tra cui 2 parchi acquatici e un istituto per le scienze marine, e oggi tutto il gruppo è tenuto sotto controllo dai veterinari. Le foche, che vivono nelle acque dell’Oceano Pacifico del Nord e possono essere trovate sulla costa nord-est della Cina, sono una specie protetta. Quindi la caccia, l’allevamento e il commercio è vietato in tutta la Cina. Tuttavia i bracconieri continuano ancora a cacciare gli esemplari di foca e negli ultimi anni il loro numero è sceso da milioni di esemplari a centinaia. Il motivo principale per il quale il traffico illegale di animali si interessa alle foche è dovuto al ‘potere’ afrodisiaco attribuito alle loro carni.

Scoperta agghiacciante in un bagagliaio

I poliziotti della stradale di Trieste, hanno fatto una scoperta sconvolgente. Fermano un auto per un controllo, ma quello che trovano nel bagagliaio li lascia inorriditi. Gli agenti della Polizia infatti sono stati sorpresi da una scena davvero scioccante. I poliziotti di pattuglia, durante un turno di sorveglianza hanno fermato un auto, condotta da un italiano per un controllo di servizio, presso il raccordo autostradale 13.

24 cuccioli di cani, stipati in un cassone

Gli agenti sono rimasti sorpresi nel vedere cosa si celava nel cassone all’interno del bagagliaio.  24 cuccioli, 9 di razza maltese e 15 barboncini, tutti privi di microchip e di vaccinazione antirabbica. I cuccioli subito sequestrati e condotti presso uno studio veterinario che ha verificato i controlli d’occorrenza. Dopo aver riscontrato lo stato di buona salute dei cani, sono stati ospitati presso il canile di Trieste in via Orsera. Per quanto riguarda i due uomini, invece, sono stati invece denunciati per avere trasportato i cuccioli di cane, al fine di trarne profitto, dopo averli introdotti nel territorio italiano senza le previste condizioni sanitarie indicate dalla legge 201/2010.

LEGGI ANCHE: CARABINIERI CHIAMATI PER SOCCORRERE UNA DONNA, FANNO UNA SCOPERTA AGGHIACCIANTE [FOTO]

Commenti

comments