Spaventoso avvistamento nelle acque intorno a Ponza: la scoperta è straziante [FOTO]

Nelle acque che costeggiano la spiaggia di Ponza è stato fatto da poche ore un avvistamento spaventoso. Quello che però sembrava essere un fatto straordinario, si è rivelata una scoperta straziante. Diverse persone, vedendo avanzare una figura dalle dimensioni considerevoli, si sono immediatamente preoccupati di verificare di cosa si trattasse. Da lontano sembrava il corpo di una balena, che si stava dirigendo verso la costa. Ma la realtà purtroppo era ben diversa.

L’avvistamento è avvenuto, nelle acque tra Ponza e Zannone, e l’animale sembra provenisse da Cala Feola. In tanti hanno iniziato a scattare foto all’esemplare, credendo si trattasse di un fatto straordinario e singolare, ma piano piano che che l’animale si avvicinava, la scoperta è stata agghiacciante. L’animale non era vivo. Ad avanzare lungo le coste laziali, era la carcassa di un esemplare di balena, ferita e morta. Gli abitanti dell’isola dopo la triste scoperta, hanno subito allertato la Guardia costiera che si prenderà cura di spostare la balena dal mare. (Continua dopo la foto).

Photo Credits Twitter

Scoperte strazianti in mare

Una famiglia di delfini è stata avvistata in mare, al largo dell‘Oceano Pacifico. Purtroppo le immagini che hanno fatto il giro del web, hanno immortalato una scena davvero straziante. Soltanto poche settimane fa, le immagini di mamma orca che ha portato per 17 giorni il suo cucciolo morto sul dorso, avevano commosso tutti gli utenti di Internet. L’orca infatti, aveva percorso oltre 1600 chilometri lungo l’Oceano Pacifico, senza separarsi dal figlio. Nelle ultime ore, arriva un’altra scena simile, questa volta i protagonisti sono una famiglia di delfini.

Mamma delfino porta sul dorso il figlio morto

A largo dell’Oceano Pacifico da qualche ora, è stata avvistata una famiglia di delfini con il naso a bottiglia. Purtroppo le immagini che arrivano non sono allegre e giocose, ma mostrano una scena davvero molto drammatica e commovente. La creatura protagonista degli scatti, si trova nelle acque di Bay of Islands, in Nuova Zelanda. ‘ Mamma delfino’, sta straziando il cuore di tutti, mostrando il suo fortissimo legame materno. Porta il suo cucciolo sul dorso, ma il piccolo delfino ha smesso purtroppo di vivere. Il Dipartimento di Conservazione della Nuova Zelanda, ha dichiarato che: “La madre è stata avvistata per la prima volta con addosso il corpo del cucciolo il 29 gennaio. Ma solo alcuni giorni dopo si è capito che il cucciolo era senza vita, probabilmente già nato morto“.

Strani avvistamenti a mare

Nelle coste australiane sono stati avvistati, dai droni, più di un centinaio di squali che hanno letteralmente invaso le acque attorno all’isola. Le autorità australiane, hanno predisposto da mesi il controllo dell’oceano, sopratutto nelle aeree vicino alla costa, grazie al supporto di droni che restituiscono immagini inedite e avvisano le guardie costiere dell’avanzamento di pericoli.

Più di cento squali attorno alla costa

La presenza dei droni nei cieli che sovrastano le acque australiane, ha permesso di riprendere una scena davvero singolare, quanto incredibile. Alcune centinaia di squalilunghi circa un metro, hanno invaso le acque dell’isola di Dirk Hartog in Australia. Le immagini mostrano i predatori marini nuotare in velocità nell’acqua bassa e limpida della zona chiamata Surf Point. Questa zona in particolare è all’interno del parco marino dell’isola ed è protetta dalle autorità che tentano di proteggere la barriera corallina. In questa particolare area è possibile per i bagnanti nuotare accanto a diverse specie marine. Chissà se la presenza di tutti questi squali è stata gradita ai visitatori… (Per l’immagine clicca qui)

LEGGI ANCHE: UN SUB DURANTE UN’IMMERSIONE FA UNA SCOPERTA RACCAPRICCIANTE: ECCO COSA TROVA TRA I FONDALI MARINI [VIDEO]

Commenti

comments

Loading...