Un Dobermann afferra una bimba per il pannolino: il motivo è scioccante. Ecco cosa è successo [FOTO]

Una storia dal risvolto inaspettato, quella che ha coinvolto un giovane Dobermann e una famiglia inglese. Il cane infatti, durante un gioco in giardino con la più piccola di casa, l’afferra per il pannolino e la scaraventa a metri di stanza. Il motivo però di questo gesto è scioccante. Tutti temevano che il cane volesse aggredire la piccola Charlotte, ma la realtà è ben diversa da come è apparsa in un primo momento.

La famiglia Svillcic, dopo la nascita della bambina, aveva deciso di adottare un cane, così da regalare un compagno di giochi alla piccola. La madre di Charlotte, Catherine Svillicic aveva deciso di recarsi presso un canile e adottare un Dobermann Pinscher. Il cane, era tra i più grossi presenti al rifugio e probabilmente sarebbe rimasto lì per sempre, se la donna non lo avesse scelto. I Dobermann, sono infatti considerati ‘cani pericoli’ e la sua grossa stazza, di certo non incoraggiava.

Catherine sceglie il Dobermann

Catherine Svillcic, però non si fa intimorire né dall’apparenza, né tanto meno dai luoghi comuni e sceglie di adottare il Dobermann e chiamarlo Khan. Così lo porta a casa dalla sua famiglia e dalla piccola Charlotte, che aveva 17 mesi. Khan era un cane un po’ diffidente nei confronti degli esseri umani, perché nella sua vita aveva subito diversi abusi. E cosa ancora più sconvolgente, forse perché era ritenuto pericoloso, solo la settimana prima che Catherine decidesse di adottarlo, era nella lista dei cani destinati alla soppressione, la donna dunque lo ha salvato.

Il rapporto tra Khan e la piccola Charlotte

Catherine si è mostrata una donna estremamente propensa verso gli animali e ha voluto dare una possibilità grandissima al grosso Dobermann. Giunto a casa Svillcic, il cane si è adattato subito ai ritmi della famiglia e con grande stupore, ha subito stretto un forte legame con la piccola Charlotte. Giocava con lei e se ne ‘prendeva cura’. Tutto fino ad un giorno in particolare…

Il fatto incredibile

Era pomeriggio, quando Charlotte e Khan, stavano giocando nel giardino di casa Svillcic. Quando all’improvviso Catherine viene sconvolta da un fatto incredibile. Il grosso Dobermann afferra la piccola Charlotte dal pannolino e la scaraventa a metri di distanza. La madre a quel punto corre in soccorso della bambina e la trova stranamente illesa, così si rivolge verso Khan, che invece sorprende dolorante e agonizzante. La bambina non piangeva ma sembrava alquanto sorpresa dalla scelta di Khan di attaccarla. “Se non lo avessi visto coi miei occhi” avrebbe poi confessato Catherine, “Non ci avrei mai creduto.”(Continua dopo la foto)

La scoperta incredibile

Verificando da vicino l’incredibile scena, Catherine rimase enormemente sorpresa e la tempo scioccata. Khan stava male e doveva subito provvedere a salvarlo. Così la donna lo portò nella più vicina clinica veterinaria e lì avvenne l’incredibile scoperta. Giunti in ospedale, i soccorsi si sono immediatamente presi cura del grosso Dobermann. Dopo qualche ore, la veterinaria che aveva preso in consegna Khan confessò a Catherine, quello che era successo. Il cane aveva protetto la bambina dal morso di un velenosissimo serpente il Bruno Reale, che se avesse morso Charlotte, probabilmente l’avrebbe uccisa. Khan aveva fatto scudo con il suo corpo e aveva preso il morso al posto della bambina. “Ha salvato la vita di mia figlia rischiando la sua”. Ha dichiarato poi Catherine al Daily Mail: “Da oggi è Khan il Super Cane”. Che per fortuna oggi sta bene.

LEGGI ANCHE: PITBULL PRENDE UN NEONATO DAL PANNOLINO, MA NON E’ COME SEMBRA

Commenti

comments

Loading...