Nude per amore: calendario senza veli, per protestare contro le pellicce

Le azioni in difesa dei nostri amici animali, sono sempre più frequenti. L’ultima arriva dall’Oipa Trentino: l’iniziativa è Nude per amore. Un calendario, nel quale 13 volontari posano senza veli, in compagnia dei loro animali, per protestare contro la vendita delle pellicce. L’iniziativa, ha generato già diverso scalpore, ma sicuramente questo non è bastato a fermare il desiderio dell’Oipa Trentino, di utilizzare un metodo forte e originale per combattere in difesa degli animali. Le foto, sono state scattate da Alessio Marchi e ritraggono 13, soggetti tra uomini e donne, in posa completamente nudi, accompagnati dai loro animali.

Il calendario sarà disponibile già dalla metà di novembre 2018. L’ideatrice dell’iniziativa è Ornella Dorigatti, che ha dichiarato di non temere le critiche che potranno essere mosse verso questa singolare iniziativa. La donna ha dichirato: “Siamo pronte a tutto, anche a quelle più becere e reagiremo in tutte le sedi. Stiamo vivendo un’epoca di indifferenza e per attirare l’attenzione bisogna rompere gli schemi ed è quello che abbiamo fatto”. Mosse dal desiderio di salvaguardare tutti gli animali. Con particolare attenzione verso quelli che ogni anno ancora vengono, maltrattati e uccisi per ricavare le costosissime pellicce, che riempiono ancora tante boutique.

Lo scopo dell’iniziativa

L’ideatrice del calendario, Ornella Dorigatti, si è soffermata a spiegare anche sullo scopo preciso dell’iniziativa da lei promosso. Le parole della Dorigatti affermano che lo scopo è: “Quello di sensibilizzare le persone all’amore verso gli animali in generale, ma in particolare contro l’uso delle pellicce: in un anno muoiono ancora 70milioni di animali uccisi nei modi più cruenti per preservarne il pelo. Con le foto vorremmo trasmettere il pensiero che la pelliccia non è più di moda: se hai freddo non rubargli la pelliccia, ma riscaldati col suo cuore“.

Il messaggio profondo dietro l’iniziativa

Il messaggio, che si nasconde dietro l’iniziativa è molto profondo, non si tratta di certo di un desiderio di esibizionismo, ma l’iniziativa ha a che fare con un progetto di sesibilizzazione. La Dorigatti, si interroga sulla possibiltà del fatto che il messaggio profondo, non possa essere capito da tutti. E a tal proposito dichiara: “Staremo a vedere. Abbiamo preso questa decisione dopo averne discusso a lungo e non tutti i volontari erano d’accordo. Alla fine però i modelli erano di più delle pagine del calendario. Dovremo cercare tutti di essere a nostro agio nella nostra pelle, lasciando agli animali la loro. Da tempo la pelliccia ha cessato di essere un prodotto funzionante e non comprarla è una prova di autentica eleganza interiore.

Le proposte legate all’iniziativa del calendario

Ornella Dorigatti infine, illustra anche le possibilità di altre iniziative legate al calendario Nudel per amore. La responsabile del progetto dichiara: “Il nostro foto-progetto è anche un taccuino e se troveremo uno spazio gratuito, le foto potranno diventare dei poster che metteremo sulle pareti. Nel periodo natalizio ci aspettano una miriade di proposte di beneficenza. Alla fine donano qualche euro e ci si sente la coscienza a posto. Invece col calendario mettiamo in discussione prima di tutto noi stesse. Proponiamo tredici occasioni di riflessione e sensibilizzazione per il rispetto verso gli animali”.

Commenti

comments