Invasione cimici verdi: proteggersi con soluzioni eco-friendly

In questi giorni si sta registrando una crescente invasione delle cimici verdi. Gli insetti, danneggiano i raccolti e infastidiscono la fauna locale. Gli esperti, offrono soluzioni eco-friendly per proteggersi, rispettando la natura. Con l’arrivo dell’autunno, infatti, soprattutto per coloro che vivono in campagna o immersi in grandi spazi verdi torna un problema ricorrente: l’invasione costante delle cimici verdi. Questi insetti, attratti dal calore, tendono a entrare in casa, magari nascoste tra le tende o il bucato steso. Innocue per l’uomo, possono diventare dannose per i raccolti e per gli altri animali. Tenerle lontane è possibile, anche senza arrecare danno a questi insetti.

Le cimici verdi o meglio la Nezara viridula, sono insetti che danneggiano le foglie delle piante e i loro frutti. Poco fastidiose per l’uomo, se non fosse per il cattivo odore che riescono ad emanare sono letali per diversi vegetali, in particolare il pomodoro. La frutta e la verdura colpite non possono essere consumate. Diffuse quasi in tutta Europa, le cimici verdi prediligono i climi temperati ma negli ultimi anni dimostrano di saper resistere anche a freddi più intensi. La caratteristica principale di questi insetti è che, se disturbati, reagiscono spruzzando da alcune ghiandole poste sul torace una sostanza maleodorante. Nei mesi autunnali, specie tra settembre e ottobre questi insetti, percepiscono il calo delle temperature e l’aumento dell’escursione termica tra il giorno e la notte; proprio per questo motivo cercano di rifugiarsi al tepore delle case.

Limitare l’invasione delle cimici verdi

Esistono diversi metodi per limitare l’invasione delle cimici verdi, da utilizzare all’interno e all’esterno della casa. Alcuni esperti di rimedi casalinghi, consigliano, di utilizzare un infuso biologico a base di acqua e tabacco, altri consigliano un rimedio ancora più semplice: spruzzare dell’acqua tiepida unita al sapone, sulle finestre, sui balconi e su ogni altro possibile punto d’accesso per le cimici verdi. Tuttavia essendo che il sapone ha un effetto disidratante sulle cimici, può essere per loro letale ed ucciderle facilmente. A questo punto è il caso di ovviare a questo micidiale problema, cercando di salvaguardare tutta la fauna, comprese le cimici. Nascono così soluzioni che proteggono la natura.

Le soluzioni eco-friendly, per rispettare tutti gli esseri viventi

Gli esperti, parlano di soluzioni che garantiscano il rispetto della natura e di tutti gli esseri viventi che la compongono: tra questi ovviamente anche le cimini verdi. Per chi ha delle piante sul balcone, è consigliabile pulire manualmente le foglie, luogo molto probabile nel quale la cimice verde può deporre le uova, oppure si può usare l’olio di neem, che pare risultare meno dannoso per l’ambiente e le cimici stesse (le allontana senza ucciderle). Per chi invece possiede un orto, è consigliabile coltivare diversi tipi di piante poiché la monocultura favorisce la diffusione della specie, invece depositarsi in più piante, pare risultare più complicato per questo insetto

LEGGI ANCHE: INVASIONE COCCINELLE ASIATICHE: RISCHIO PER ALTRE SPECIE ANIMALI [FOTO]

CIMICI ASIATICHE: L’ITALIA E’ INVASA. CARATTERISTICHE E MODALITA’ D’INTERVENTO

Commenti

comments