Scoperta sconvolgente a Roma: di rientro a casa rimane scioccata

Il fatto è accaduto lo scorso 8 settembre 2018 a Roma, una ragazza rientrando a casa fa una scoperta sconvolgente. Ritornata nel suo appartamento in centro a Roma, per l’esattezza in via Angelo Brunetti vicinissima a Piazza del Popolo, una giovane donna, trova sul suo pianerottolo qualcosa che lascia stupefatta: un serpente adagiato sullo zerbino davanti alla sua porta d’ingresso. Per la precisione si trattava di un rettile selvatico, del quale non si sa purtroppo il luogo di provenienza; potrebbe essere giunto, strisciando, dal vicino Fiume Tevere oppure da qualche giardinetto pubblico, magari lasciato incolto. La paura del momento è stata non solo per la ragazza che ha sorpreso l’animale, ma anche per lo stesso serpente che ha iniziato a vagare per le scale del condominio alla ricerca di una via d’uscita.

Il fatto si complica nel momento in cui vengono allertate le forze dell’ordine; infatti l’evento diventa quasi bizzarro. I carabinieri chiamati immediatamente, informano i condomini preoccupati che non dispongono dei mezzi per il “recupero rettili”, invitano così a chiamare i vigili del fuoco e il gruppo forestale, per poi sentire anche la protezione civile; ma a quanto pare, nessuno si poteva occupare del recupero dell’animale. Scatta allora la ricerca di un ente specializzato su internet; ma la vicenda pare non avere una fine, infatti trovato un numero parte una voce registrata che informa la chiusura degli uffici. A questo punto sono arrivati i carabinieri che dopo più di un’ora dal ritrovamento del serpente hanno preso a monitorare la situazione, cercando di mettere in salvo l’animale, che a quel punto era già arrivato in strada, spaventando non solo gli inquilini dei palazzi vicini, ma anche i turisti intenti a passeggiare per le vie del centro storico. Con molta cautela e pazienza, pare che l’animale sia stato recuperato e preso in custodia dalle forze dell’ordine.

Commenti

comments