Cani: perché si grattano il naso? Il motivo potrebbe riguardare la loro salute

Siamo spesso abituati a vedere i nostri amici cani, grattarsi il naso; ma forse non tutti sanno, che il motivo che porta i nostri amici a quattro zampe a strofinarsi la zona vicina alla narice, potrebbe essere derivata da problemi di salute. I motivi che portano i cani a compiere questo gesto, possono essere diversi; di fatti è un dato certo che i cani percepiscono il mondo attraverso l’olfatto; proprio per questo motivo il muso è una parte molto esposta del cane. Di conseguenza potrebbe essere soggetta a diversi attacchi provenienti dall’esterno. Tra le cause che portano i cani a strofinarsi il muso spesso, potrebbero esserci per esempio delle allergie, che producono prurito al naso; nello specifico se il prurito è accompagnato da starnuti e infiammazione alle palpebre, potrebbe trattarsi di un’allergia al polline, se invece oltre a grattarsi il naso, struscia spesso il muso al suolo, l’allergia potrebbe essere all’acaro della polvere.

Ma non sono solo le allergie a procurare fastidi al muso del cane; la zona del naso del nostro amico a quattro zampe, è composta da due punti fondamentali: l’unione tra la mucosa orale e la pelle delle labbra e l’unione tra la mucosa del tartufo e la pelle del setto nasale. Queste due zone di transizione sono un punto molto delicato e vulnerabile per l’animale, sono infatti zone che possono essere attaccate da problemi dermatologici, che causano un forte prurito. Inoltre le zone delle labbra e del naso, essendo coperte da poco pelo ed essendo di colore rosa, possono essere soggette ad insolazioni. Ovviamente, la soluzione migliore per verificare lo stato di salute del nostro cane, è sicuramente una visita accurata da parte di un veterinario esperto, che saprà indicarci la causa del malessere e di conseguenza la cura adeguata da seguire.

Photo Credits Facebook

 

 

 

Commenti

comments