Cani e caldo: ecco i 5 errori che (quasi tutti) i proprietari commettono

Con l’estate i nostri cani sono più esposti ai colpi di calore. Ma ogni tanto ce ne dimentichiamo e commettiamo degli errori, magari credendo di fare bene

Questa settimana il caldo si è fatto sentire, soprattutto nelle grandi città. Di giorno ma anche di notte, con le temperature che sono sempre rimaste elevate. A peggiorare le cose, poi, un’umidità che molto spesso ha superato il 70%, rendendo l’aria appiccicosa e irrespirabile. Per gli umani, ma anche per i nostri amici a quattro zampe. Noi sappiamo come proteggerci, come affrontare la situazione, ma con i nostri animali ogni tanto commettiamo qualche leggerezza. Ecco gli errori più grossolani che si possono commettere.

Passeggiate sotto il sole. Fretta e stanchezza sono nemici del buon senso e ci fanno fare cose sbagliate, come portare i nostri cani a spasso quando l’asfalto è caldo e le temperature superano i trenta gradi. Se ci riuscite, fate uscire il vostro cucciolone al mattino presto o la sera dopo il tramonto. Sarà molto meglio per voi ma anche e soprattutto per lui, che volendo potrà fare una bella corsetta senza affaticarsi più del dovuto.

Troppo cibo. Lasciare la ciotola del cibo sempre piena, soprattutto d’estate, non è una buona pratica. Assicuratevi che il vostro cucciolone segua una dieta equilibrata e non mangi troppo.

Acqua gelata. Non cambiare l’acqua della ciotola è un errore imperdonabile. Controllate che il vostro cane abbia sempre acqua fresca a disposizione e, se vi è possibile, mettetene di nuova nel corso della giornata. Ma non mettetegliela mai gelata, potrebbe fargli male.

Aria condizionata
. In auto come a casa, soprattutto in questo periodo, la usiamo spesso e volentieri, ma ce con noi c’è un cucciolone va usata con prudenza. Abbassare la temperatura degli ambienti va bene, ci mancherebbe, ma siate sempre giudiziosi. Il rischio è che il vostro cane prenda un colpo di freddo e si senta male. I pericoli maggiori si corrono ovviamente in macchina, perché l’ambiente è più raccolto e le bocchette dell’aria sono “dirette”.

Giardino
. Lasciare che il nostro quattro zampe si muova in piena liberà in giardino è un errore. D’estate è fondamentale utilizzarlo solo nelle ore più fresche della giornata, possibilmente quando il sole non è più diretto. E in ogni caso, sinceratevi che ci sia una zona d’ombra dove il vostro cane possa riposare in tutta tranquillità. Ultimo accorgimento: la ciotola dell’acqua non deve mai stare al sole.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments