Cane non vuole farsi un bagno al mare: la decisione shock del proprietario

Un’assurda giustificazione è stata data alle autorità dopo che un uomo è stato riconosciuto come colpevole di un orribile gesto contro il suo cane che per fortuna non gli è costato la vita: ecco che cosa è successo.

Aveva deciso di liberarsi del suo cane, cosi come tanti altri che prendono questa terribile decisione durante l’estate ma quest’uomo è stato capace di un gesto assurdo che poi ha giustificato con una scusa ancora più senza precedenti. Durante questo periodo di vacanze le storie di abbandono sono purtroppo all’ordine del giorno ma lasciare il proprio cane in mare è una cosa che non si sente tutti i giorni. Ad aggravare ancora di più la situazione è stata poi la modalità con la quale questa persona ha deciso di farlo: prima di gettare il cane in acqua ha legato una corda al collo del quattro zampe dove era stata assicurata una pietra.

Una scena terribile questa che si è consumata davanti agli occhi dei bagnanti che immediatamente hanno deciso di allertare le autorità affinché intervenissero per salvare la vita al povero cane. Per fortuna l’animale è riuscito a liberarsi a e nuotare fino alla riva: stanco ma salvo il cane si è tolto il collare e ha nuotato a fatica fino alla terra ferma. Subito soccorso è stato poi scoperto grazie al microchip che si tratta di una femmina di nome Mia e il suo proprietario è stato subito cercato.

L’uomo ha provato a giustificarsi del gesto dicendo che il cane non voleva farsi un bagno e per questo lo ha gettato in mare con una pietra al collo: immediatamente denunciato dalle autorità ora il Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali ha già annuciato di proseguire per vie legali e di portare l’uomo in Tribunale.

Photo Credits Facebook