Vogliono affittare una casa: quello che trovano è incredibile [FOTO]

Un uomo voleva affittare una casa, ma quando è entrato è rimasto letteralmente scioccato da quello che ha trovato

L’uomo nei confronti degli animali sa essere molto crudele, ma per fortuna allo stesso tempo è in grado di dare loro tanto amore. Un’altra storia lo testimonia. Due settimane fa, un supervisore del dipartimento edile di Newburgh Heights, negli Stati Uniti, stava facendo ispezioni in una proprietà che doveva essere affittata quando si è imbattuto in qualcosa di incredibile: all’interno, nello scantinato, c’erano due cani legati a un palo, mentre due cuccioli erano stati lasciati soli nella soffitta. Nessuno dei quattro pelosi, tutti Pit Bull aveva accesso al cibo o all’acqua, e i due locali erano completamente sporchi.

Legati, senza cibo né acqua

I cani stavano chiaramente soffrendo, quindi l’uomo ha deciso di contattare la polizia nella speranza che potessero aiutarli. Così, sono intervenuti gli agenti del dipartimento locale che, immediatamente accorsi, sono rimasti letteralmente scioccati da ciò che hanno trovato. Due Pit Bull, abbastanza anziani, venivano tenuti nello scantinato con lo stesso guinzaglio, che era avvolto strettamente intorno a un palo, dando loro solo pochi centimetri di spazio per muoversi. L’intera cantina era sporca e puzzava terribilmente, e non c’erano cibo, acqua, giocattoli, letti o quant’altro per dare un po’ di conforto alle bestiole. Nell’attico invece c’erano due cuccioli e una piccola gabbia. Proprio come nel seminterrato, non c’era cibo o acqua, e la stanza era insopportabilmente calda. Gli agenti hanno trovato un uomo all’interno della casa, tale Don Harris il quale ha sostenuto che i 4 zampe non erano i suoi, e che non si era nemmeno reso conto che stavano lì.

Tre di loro hanno già trovato una nuova casa

Liberati, i cani finalmente in grado di scorrazzare e di nutrirsi, sono stati accolti dall’associazione Cleveland Animal Protective League, dove sono stati controllati e hanno ricevuto l’amore e la cura necessari. Uno offriva di dirofilarie (presenza di un particolare verme), ma per il resto erano tutti sorprendentemente in buona salute. Gli operatori del rifugio hanno deciso di chiamarli Elaine, Louise, Phineas e Candace. Don Harris, invece, è stato accusato di crudeltà sugli animali. Louise, Phineas e Candace sono già stati adottati, Elaine si sta ancora riprendendo e una volta guarita sarà adottabile. Per tutti una nuova vita.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments