Arriva l’animal manager, il consulente per i quattro zampe

Anche in Italia arriva la figura dell’animal manager. È un consulente esperto che migliora la vita dei nostri “amici” e il rapporto tra l’uomo e loro

Amante degli animali, esperto conoscitore dei loro comportamenti con solide basi scientifiche. Chi è? È l’animal manager, una figura nuova in Italia. Anche se nel nostro Paese non esiste ancora un corso di studi qualificante, molti sono gli indirizzi universitari a cui rivolgersi, come medicina veterinaria, scienze naturali, scienze biologiche, zootecnia.

Una formazione specialistica

È fondamentale, quindi, una formazione che preveda studi inerenti al mondo animale, capaci di trasferire conoscenze e competenze specifiche. Una formazione che va implementata con specializzazioni post-laurea ed esperienze lavorative sul campo, capaci di definire un profilo completo dell’animal manager per avere una conoscenza sempre più profonda di tutto il mondo animale e non solo dei pet più comuni. Proprio come Nicola Melillo, l’animal manager che abbiamo contattato. Questa figura ha anche ottime capacità di tipo manageriale: è in grado quindi di crearsi una rete di contatti e di collaboratori di fiducia che possano soddisfare pienamente le richieste che riceve. In pratica, si tratta di un consulente in grado di supportare i proprietari di animali domestici nella gestione quotidiana dei loro “amici” e di rispondere ai dubbi più comuni sul rapporto con loro.

Una consulenza per migliorare la vita degli animali

A lui si possono rivolgere i privati cittadini per consigli più disparati, ma anche a strutture specializzate e aziende di settore, ai quali dedica consulenze in ambito di miglioramento di qualità della vita degli animali non convenzionali. Infine, può anche essere una preziosa guida safari in Africa piuttosto che accompagnatore esperto in viaggi naturalistici per veri appassionati, così come consulente globale, in ambito animale, nelle produzioni cinematografiche e televisive. Se vi siete incuriositi, quindi, o avete domande particolari, provate a contattare Nicola Melillo sulla sua pagina Facebook (Nicola Melillo – Animal Manager) e poi fateci sapere!

Photo Credits Ufficio Stampa

Commenti

comments