Trova misteriose “patate” sulla spiaggia: la verità è sorprendente [FOTO]

Un ragazzo stava facendo una passeggiata sulla spiaggia quando ha visto qualcosa di strano sulla spiaggia e ha deciso di portarlo a casa. Voleva saperne di più di quelle misteriose patate

Il mare è pieno di fascino anche per le tante creature misteriose che lo abitano. Ma, a volte, quello che si crede una incredibile stranezza, non lo è poi così tanto. È il caso di questa storia che arriva dagli Stati Uniti. Un giorno, un ragazzo stava facendo una passeggiata sulla spiaggia quando vede a terra degli strani oggetti di forma irregolare che gli ricordano delle patate. Incuriosito dal ritrovamento, decise di portarle a casa, per poi chiedere agli “esperti” della rete se sapevano di cosa si trattasse.

Le misteriose patate non erano così misteriose

E, infatti, non ci volle molto per scoprire che si trattava di una specie di “scheletro” di riccio di mare, chiamato proprio “patata di mare” (nome scientifico “Echinocardium cordatum”), per via della somiglianza col tubero terrestre, trasportato a riva dalla corrente. Presente in tutti i mari caldi e temperati, escluso l’Oceano Indiano, questo riccio vive infossato nella sabbia dei fondali fino a più di 200 metri di profondità. Caratteristica degli Echinoidei, i noti ricci di mare, è la presenza di aculei – mobili e variabili sia per numero sia per forma e dimensioni, a seconda della specie – a ricoprire la superficie esterna. Quelli di Echinocardium cordatum sono corti ed esili, tanto da sembrare soltanto un rivestimento peloso, ma la loro puntura è abbastanza dolorosa, anche se non pericolosa per l’uomo. Il colore è biancastro, grigio chiaro o giallastro.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments