Pitbull prende un neonato dal pannolino: ma non è come sembra

Un Pitbull di 8 mesi ha preso il neonato di casa per pannolino lo ha trascinato fuori l’abitazione. Il motivo è sorprendente

Una cagnolina ha incantato e commosso il mondo con un gesto a dir poco eroico. Sasha, femmina di Pitbull di appena 8 mesi, ha salvato la vita della sua mamma umana e dei suoi tre figli da un incendio notturno scoppiato mentre tutti dormivano. Oltre ad abbaiare fino a svegliarli, la cucciola è entrata nella stanza e, sfidando le fiamme, ha trascinato fuori la più piccola, più o meno sua coetanea, tenendo il pannolino tra le fauci. La californiana Nana Chaichanhda, madre single di tre bimbi, ha accolto in casa la pelosetta pochi mesi fa e ora ha capito di aver fatto la scelta migliore della sua vita. Una vita che senza la sua cagnolina ora probabilmente avrebbe perso, assieme a quella dei suoi pargoli.

Il Pitbull ha abbaiato fino a svegliare la sua mamma e poi ha preso la figlia più piccola per tirarla fuori

Il miracoloso salvataggio è avvenuto a Stockton, in California. Era quasi la mezzanotte del 3 giugno quando nella casa accanto a quella di Nana, dove vivono i suoi cugini e che in quel momento era disabitata, si è sviluppato un rogo del quale nessuno si è accorto. “Le devo tutto – dice Nana – Se non fosse stato per Sasha sarei rimasta a letto e Dio solo sa come sarebbe finita. Non avevo capito che ci stava avvisando dell’incendio. Grazie a lei siamo riusciti a metterci in salvo e chiamare il 911. Le devo la mia vita e quella dei miei figli: lei è la nostra eroina. Senza di lei, probabilmente, non ce l’avremmo mai fatta”.

Non hanno più una casa, ma sono salvi grazie all’eroica pelosetta

I vigili del fuoco che sono intervenuti poco dopo hanno spento rapidamente l’incendio: nessuno è rimasto ferito, ma la casa di Nana e quella del cugino sono ormai distrutte. “Adesso è difficile capire dove vivremo e come faremo, visto che siamo rimasti senza casa – ha detto la donna – ma per adesso l’importante è esserci salvati. E tutto grazie a Sasha“. Per ricostruire la sua casa e prendersi cura dei tre figli e della cagnetta eroica, Nana ha attivato un account su GoFundMe di raccolta fondi.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments