Prende il coniglio per le orecchie: ecco lo spot della discordia [VIDEO]

Prende il coniglio per le orecchie: ecco lo spot della discordia [VIDEO]

È maltrattamento o no? Era proprio necessario prendere per le orecchie un coniglio? È questa la domanda che in molti si stanno facendo dopo che è uscito il nuovo spot del cornetto Algida per l’estate in cui il protagonista è un ragazzo che per fare colpo su una compagna di scuola tira fuori un coniglio bianco dal suo zaino prendendolo proprio dalle orecchie, senza pensare (almeno fino alla fine del commercial) che con un gelato conquistarla sarebbe stato molto più semplice. Fatto sta che, creatività a parte, soprattutto sul web si sono scatenate moltissime polemiche: “Ai conigli essere presi per le orecchie fa molto male – ha detto Luca Re medico veterinario e presidente di Avem (Associazione Veterinari Animali Esotici) al sito corriere.it – è come prendere a calci o a bastonate un cane. Insomma è un vero è proprio maltrattamento. È dimostrato come le orecchie del coniglio siano degli organi estremamente sensibili, innervati e vascolarizzati. Il sollevare un coniglio per le orecchie è una pratica dolorosa e che può provocare gravi danni funzionali all’animale. Noi veterinari esperti in animali esotici riteniamo che nel 2018, la diffusione di un tale messaggio sia inaccettabile in materia di benessere animale”. Attualmente, però, lo spot non è stato ritirato. Voi lo avete visto?

Aggiornamento

Dopo le tante richieste, Algida ha sospeso dal proprio canale Youtube il contestato spot con un coniglio tenuto per le orecchie e sollevato in aria. Lo rende noto, con una lettera alla presidente nazionale di Enpa, Carla Rocchi, la Unilever Italia, società che controlla l’azienda produttrice di gelati e che ha trasmesso lo spot soltanto sulla piattaforma Youtube. “Non sempre il mondo produttivo è altrettanto disponibile al confronto con le associazioni protezioniste. L’apertura al dialogo mostrata dalla Unilever rappresenta indubbiamente un fatto positivo. E, ne sono certa, sarà apprezzato da tutte le persone che nei giorni scorsi con preoccupazione ci hanno segnalato lo spot. Naturalmente siamo pronti a collaborare e a sostenere quanti volessero impegnarsi per garantire una piena tutela degli animali – commenta la presidente nazionale di Enpa, Carla Rocchi – Il rispetto di ogni forma di vita è una scelta vincente, anche per la strategie economiche e commerciali“.

Photo Credits YouTube