“È troppo vecchio per noi”: e il cane viene lasciato in canile

Rocky ha “solo” 10 anni, ma è stato abbandonato dalla sua famiglia solo perché considerato anziano

“È troppo vecchio per noi”: e il cane viene lasciato in canile

Abbandono, disperazione, rinascita. C’è un mondo nella storia di Rocky, un cane sfortunato che è stato portato dalla sua famiglia in un rifugio pubblico in Texas solo perché considerato troppo vecchio. Un abbandono in piena regola, che ha visto il povero Rocky, una cagnone di circa una decina di anni, soffrire e rimanere immobile per giorni. Parliamo di un animale che aveva condotto una vita dura e ne portava i segni, ma che adesso sembrava in difficoltà anche psicologiche.

Era il più dolce

Era il vecchietto più dolce del rifugio ma era anche confuso e non aveva idea di cosa gli stesse succedendo. Lo staff che lo aveva preso in cura era preoccupato: “Probabilmente stava pazientemente aspettando il ritorno di quella che considerava la sua famiglia – ha detto Kathy – ma questo non sarebbe mai accaduto”. Con il passare dei giorni era sempre più evidente che, per guarire, Rocky aveva bisogno bisogno di cure specialistiche. E così, dopo qualche tempo, il personale del rifugio ha contattato Shenandoah Shepherd Rescue, una associazione di volontari che assiste animali in difficoltà e che si è subito presa cura del povero Rocky, che soffriva per alcune allergie, dermatiti da pulci e di dirofilaria, una malattia parassitaria che può colpire anche gli animali domestici.

Il cane è rinato

Il cucciolone era pesantemente sottopeso e mostrava nervosismo nei confronti degli altri ospiti del centro. Con pazienza e amore, però, i volontari sono riusciti a fargli dimenticare gli stenti e le cattiverie patite in passato. Oggi Rocky è un cane felice e sereno. È dolce e gentile, chiede e offre coccole in continuazione e soprattutto adora le gite in macchina: si mette sul sedile e si guarda attorno tutto soddisfatto. È diventato un vecchio saggio che aspetta solo di essere adottato da una famiglia disposta a prendersene cura. A coccolarlo e a rendere felice questa seconda parte della sua vita. Una vita finalmente serena.

Photo Credits Facebook