Questo ragno va osservato attentamente: ecco perché [FOTO]

Questo piccolo ragno è un vero miracolo della natura e va osservato attentamente. Ecco il motivo che vi sorprenderà

In natura succedono cose incredibili. Anche che un piccolo ragno verde somigli a un uomo anziano che saluta divertito mentre si trova comodamente appeso a un bel fiore bianco. La storia arriva dal Giappone e a farla diventare virale è stata Yomikikaseya Sachie tramite un divertito tweet. La ragazza, che ama la fotografia e anche immortalare fiori e piante bellissime, era fuori nel suo giardino a godersi il caldo sole primaverile quando ha notato una piccola creatura che si muoveva tra l’erba. Lì, appollaiato su un fiore, c’era un piccolo ragno. Ma non uno qualsiasi perché in quell’esserino c’era qualcosa di particolarmente inquietante. La livrea della sua struttura era stranamente familiare.

Il ragno era davvero particolare

Avvicinandosi, Yomikikaseya Sachie si è resa conto che assomigliava al volto di un anziano signore, con i baffi bianchi e un grande e radioso sorriso. Sembrava felice di vederla! La donna avrebbe potuto mantenere questo strano incontro per sé, ma ha preferito condividerla con la Rete. Su Twitter, dove lo scatto che testimonia l’incontro ha registrato più di 20mila like. Il ragno vecchietto è decisamente piaciuto e le persone sono rimaste colpite dall’aspetto “umano” dell’aracnide. Successivamente, raccontando dell’incontro sul suo blog personale, Yomikikaseya Sachie ha identificato il ragno come un Koha Nagumo, una specie del genere Diaea, un tipo di ragno granchio.

Simpatico, ma micidiale

Questi ragni non costruiscono ragnatele per intrappolare la preda, ma sono cacciatori e tendono agguati alle proprie “vittime”. È tipico di varie specie appostarsi sulle foglie, nei fiori o sotto di essi e all’avvicinarsi di un insetto, scattare, afferrarlo con le zampe e immobilizzarlo con un morso velenoso. Questo tipo di attacco risulta estremamente efficiente. Ben poche prede riescono a divincolarsi e a fuggire quando le zampe anteriori del ragno si chiudono sul collo o sull’attaccatura delle ali del malcapitato insetto. Simpatico a vedersi, ma micidiale con i suoi nemici.

Photo Credits Twitter

Commenti

comments