Il cane più triste del mondo: abbandonato dopo 7 anni non si muove più dal box

Lo hanno trovato in aperta campagna, triste, solo, sconsolato. Si stava lasciando morire. Ma purtroppo, nonostante le cure dei volontari del canile, per lui è ancora così tanto da rimanere immobile nel box per diverse ore del giorno

Non si sa quale fosse il suo nome e nemmeno cosa abbia passato. Quello che è certo ora è che Brando, come lo hanno chiamato i volontari e gli operatori de Il Canile di Troia, in provincia di Foggia, è tristissimo. Talemente tanto che rischia di lasciarsi morire. Questo molossoide, infatti, è stato recuperato solo qualche giorno fa in aperta campagna, abbandonato senza nessuno scrupolo da coloro che amava più della sua stessa vita. Un amore che, purtroppo, non è stato ricambiato, visto l’epilogo.

Il cane è tristissimo

“Se solo tu potessi raccontarci la tua storia chissà cosa ci diresti, chissà che vita facevi prima – si legge sulla pagina Facebook della struttura – Di te sappiamo solo che sei stato abbandonato qualche mese fa in campagna. Chissà da chi… Poi la tua mole ha spaventato le persone li intorno e così hanno deciso di chiamare la Asl per farti accalappiare. Ti hanno addirittura sedato per poi farti svegliare in una orrida stanza del Canile di Troia. Tu, invece, sei un gigante pacioccone, resti li fermo nel tuo angolino e aspetti solo una carezza“. Ma questa non è vita per nessuno, tanto meno per un cuore ferito.

Ora cerca una famiglia

Secondo i volontari, Brando dovrebbe avere circa 7 anni. Buonissimo con le persone, è compatibile anche altri cani maschi e femmine, e ha bisogno assoluto di una casa. Per informazioni chiamare il numero 347.0354812 oppure 320.0153237.

Photo Credits Gli Amici del Canile di Troia

Commenti

comments