La gattina con la sindrome di Down trova la sorella perfetta per lei

Una gattina con una malattia cromosomica simile alla sindrome di Down si è trovata sola e in mezzo alla strada. Sarebbe morta se una donna non fosse passata di là

Se un’insegnante con un debole per gli animali e una gattina un po’ malconcia ma con uno sguardo tenero si trovano una davanti all’altra, può succedere una sola cosa: amore a prima vista. La storia arriva da Tampa, in Florida dove Lori, una maestra che insegna in una scuola per bambini speciali, uscendo da lavoro si è imbattuta in una micina sporca, piccola e sola. Lori si è guardata attorno, ha cercato la mamma o i fratellini del felino ma niente, in giro non c’era nessuno. D’istinto si è diretta verso la propria auto credendo che la mamma gatta sarebbe arrivata, ma è in questo preciso momento che la micia ha iniziato a seguire la donna passo dopo passo.

La gattina era sola

La maestra non ha resistito alla scena, ha guardato negli occhi il gatto, che aveva i denti storti e un buffo naso, se lo è messo in macchina ed è andata dritta dal veterinario: “Era così piccola che sapevo sarebbe stata investita o che sarebbe morta di fame, quindi l’ho portata con me. Era piccola, sporca e infestata dalle pulci, ma aveva una faccia buffa”. Il veterinario ha valutato che il gattino avesse circa 5 settimane ed era in buona salute, anche se aveva un’anomalia cromosomica simile alla sindrome di Down che le conferiva un aspetto unico.

A casa l’aspettava una sorella maggiore

“Ho deciso di tenerla – ha detto Lori – e me la sono portata a casa”. La gattina, che è stata chiamata Willow dal nome della strada dove è stata trovata, nell’appartamento si è subito imbattuta in un altro animale: il Boxer Ella: “Si sono amate a prima vista ed Ella è stata incredibilmente gentile con lei. Credo che Willow pensasse di trovarsi davanti a un grosso gatto, ma non aveva paura”. Le due sono diventate come due sorelle e da subito sono andate d’accordo. Ora giocano insieme ed Ella è molto paziente. Fa sfogare Willow senza protestare e quando arriva il momento di andare a dormine, la gatta si acciambella sopra il cane, che come una sorella maggiore la lascia fare. Più dolci di così non si può.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments