L’orso bianco sta morendo dopo 27 anni in uno zoo: la foto che nessuno vuole far vedere

Un animale selvaggio non dovrebbero vivere in uno zoo. In nessun caso. Eppure lo sappiamo bene, ancora oggi, molti esseri vengono sradicati dal loro habitat e costretti a cambiare esistenza. Qualche mesa fa è stato il caso del leone Juboraj, rimasto in gabbia fino alla sua morte per la “gioia” del pubblico. È questa, in un certo senso, la storia di Inuka, un orso polare costretto a vivere nella struttura di Singapore. Sì, avete capito bene, a Singapore dove il clima non è certo consono a quello di un orso bianco. Eppure, in quello zoo, Inuka ci è rimasto per ben 27 anni. Perché era diventato, suo malgrado, la mascotte del posto e ogni anno faceva strappare fior di biglietti, tra feste di compleanno, pupazzi e gadget. Ora, però, l’orso sta morendo e a quanto pare verrà sottoposto a eutanasia. Ad annunciarlo lo stesso Wildlife Reserves Singapore, anche se le immagini postate in Rete non raccontano la vera situazione di Inuka. C’è un’altra immagine che descrive meglio la sua condizione, ed è quella diffusa dalla pagina Facebook Basta Delfinari: “Artrite, infezioni alle orecchie e un’atrofia muscolare dovuta alla vita troppo sedentaria stanno portando via l’anziano orso”, scrivono. Ed è proprio così che, dopo 27 anni, Inuka forse avrà finalmente la sua libertà: letteralmente “strisciando”. Ed è davvero estremamente triste.

Photo Credits Facebook

LEGGI ANCHE: IL LEONE SCHELETRICO STA MORENDO, LO ZOO LO TIENE IN GABBIA PER I VISITATORI

Commenti

comments