Trovano un cane agonizzante in una pozzanghera: Stella non si alza più, ma ha ancora voglia di vivere

Una storia triste quella di Stella, una cucciolona di circa 7 mesi trovata agonizzante in una pozzanghera. La cagnolina è stata soccorsa e all’eutanasia si è scelta la vita

Sembra brutto da dire, anzi da scrivere, ma la storia di Stella è quella di moltissimi cani (e gatti) siciliani. In una regione dove il tasso di randagismo è ancora altissimo, è molto facile incappare in creature bisognose di aiuto, di cuccioli abbandonati chiusi i sacchi e gettati come fossero spazzatura, oppure lasciati agonizzanti dopo essere stati investiti. Proprio come si crede sia successo a Stella.

Il cane abbandonato sul ciglio della strada

Siamo in provincia di Trapani. È venerdì sera e le strade sono trafficate. Un passante scorge Stella in una pozzanghera: il cane non si alza, probabilmente è stato vittima di un incidente stradale. Per fortuna, non si gira dall’altra parte ma chiama una volontaria della zona. La prima a precipitarsi sul posto è Marianna che recupera la cagnetta e la porta in clinica dal veterinario. Il dottore le dice che è molto giovane, forse 7 mesi, e che sta soffrendo moltissimo. Ha una frattura della colonna e del bacino. Bisogna decidere: eutanasia o intervento?

Anche se disabile ha una lunga vita davanti

“Si è optato per l’operazione – ci racconta Benedetta Biondi, altra volontaria che non vive in Sicilia, ma che ha seguito la storia di Stella fin dai primi minuti – speriamo di aver preso la decisione giusta. Ora non sarà una passeggiata e lei avrà bisogno di un carrellino per camminare e di essere accudita per bene. Ma un cane disabile può vivere benissimo se assistito. E Stella è così giovane”. Ora la piccola è in cerca di qualcuno che possa seguire la sua riabilitazione e che si innamori dei suoi occhi dolci e vitali. Se interessati potete scrivere a noi, oppure chiamare Marianna Penelope 335.7064588 o Giusy Di Lorenzo 338.8064895.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments