Dà alla sua volpe cibo vegano: nota blogger sotto accusa

Una nota blogger ha deciso di nutrire il suo Fennec, una piccola volpe del deserto, con cibo vegano. Ora, però, è sotto accusa per maltrattamento animale

Sonia Sae è una nota blogger vegana di Barcellona che da anni porta avanti una battaglia vegana e cruelty free. Quasi ogni giorno, sulle pagine del suo diario virtuale (e anche su Youtube) la ragazza racconta episodi della sua vita e i suoi pensieri. Ma, spesso, Sonia parla anche di Jumanji, il suo Fennec, ovvero una piccola volpe del deserto, a cui ha deciso di applicare la sua dieta vegana. Una scelta radicale per un animale carnivoro che, soprattutto negli ultimi tempi, è stata molto criticata anche dai suoi stessi fan.

La volpe inizia a stare male

In sostanza, come scrive The Independent, costringendo Jumanji ad un menu tutto vegano, la blogger gli ha creato seri problemi nutrizionali che possono avere effetti sul suo cuore e sulle sue capacità riproduttive. Secondo alcuni utenti, inoltre, la volpe sarebbe già mezza cieca, soffrirebbe di convulsioni spontanee e avrebbe problemi di dermatite. Naturalmente Sonia, però, si è difesa: “Qualsiasi alternativa alla dieta vegana è il vero abuso”. Le polemiche non sembrano però volersi attenuare e alcune persone hanno già contattato le autorità locali per i diritti degli animali.

Una dieta “innaturale”

Secondo gli esperti, la dieta di un Fennec in natura è fatta per circa il 90 per cento di animali (principalmente roditori, uccelli e conigli) e insetti, mentre il restante 10 per cento è costituito da varie piante che dissotterrano. Naturalmente, hanno bisogno di molte proteine anche quando vivono in cattività. Quello che possiamo dire noi è che a volte, credendo di fare bene, si corre davvero il rischio di esagerare. E applicare un principio etico che può valere per gli esseri umani a un animale (per altro non esattamente domestico) non è etico per niente.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments