Edoardo Stoppa si scontra con l’Enpa: polemica per il servizio di Striscia la notizia

Un servizio di Edoardo Stoppa di poche ore fa mandato in onda durante la puntata di “Striscia la notizia” ha evidenziato delle criticità dell’ente di protezione animali

Nuove ombre sull’Enpa (Ente nazionale di protezione animali). E, questa volta, a cercare di fare chiarezza sulle molte vicende che sembrano essere molto poco chiare è l’inviato di Striscia la notizia Edardo Stoppa. L’animalista, dopo aver ricevuto numerose segnalazioni un po’ da tutta Italia, ha deciso di rivolgersi direttamente alla fonte, ovvero al presidente dell’associazione Carla Rocchi che, come potete vedere nel filmato pubblicato al termine dell’articolo.

Edoardo Stoppa e gli scandali Enpa

Stoppa inizia subito con una precisazione: l’associazione, istituita addirittura da Giuseppe Garibaldi nel 1871, è formata per la maggior parte da volontari che hanno davvero a cuore il benessere degli animali. Oggi, però, è un vero colosso con entrate milionarie (il patrimonio si aggira intorno ai 18 milioni di euro l’anno) e, sempre più spesso, è finito al centro di diversi scandali. L’ex presidente nazionale Paolo Manzi è stato condannato per appropriazione indebita, stesso discorso per l’ex tesoriere Piero Villa, attualmente sotto processo. Stesso destino per il presidente della sezione di Cagliari, condannato per aver sottratto 330mila euro. Ma, attenzione, la denuncia di tali criticità arriva da un altro ex tesoriere, Sergio Sellitto, che è all’interno dell’Enpa da 25 anni. Perché alcune di queste persone ancora ricevono soldi dall’ente, nonostante siano finite al centro dei suddetti scandali. Come c’è poca chiarezza su come e dove fare le donazioni.

L’incontro con Carla Rocchi

Con tutti questi dubbi Stoppa ha deciso di rivolgersi a Carla Rocchi, l’attuale presidente Enpa. Il primo scontro è sul caso di Deiana, il coordinatore della Sardegna e presidente della sezione Cagliari sopra citato. Per la Rocchi il procedimento a suo carico non riguarda l’Enpa, ma la signora che lo ha denunciato lo aveva cercato proprio per il suo impegno nell’associazione come si legge nelle carte processuali. Ora lui è stato allontanato dall’organizzazione, ma per l’inviato di Striscia questo provvedimento è arrivato tardi. Poi l’attenzione si sposta sull’ex presidente nazionale Manzi, condannato a 28 mesi, che è comunque rimasto nel consiglio. Anche qui le posizioni sono in contrasto per la Rocchi è solo un nome, ma non fa partecipa né prende decisioni, per Stoppa andrebbe allontanato, servirebbe una presa di posizione. Insomma, se non lo avete già fatto, guardate il servizio. Ne vale la pena.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments