L’incredibile storia di Basil, il cane Carlino “nato” due volte [FOTO]

Il cucciolone viveva con una una famiglia che prima di abbandonarlo lo aveva picchiato e ridotto in fin di vita. È stato salvato da un’associazione animalista

Oggi sta bene, è un cane felice e ha una gran voglia di giocare. Da cucciolo, però, se l’è vista decisamente brutta e ha pure rischiato di morire. Stiamo parlando di Basil, un giovane Carlino con un passato da dimenticare. La sua triste vicenda arriva dall’Australia e sta facendo il giro della Rete grazie a un’associazione che si occupa di trovare una casa ai cani abbandonati, che ha incontrato e successivamente postato su Facebook la storia del tenero 4 zampe.

Il Carlino era solo un cucciolo

Basil, che all’epoca dei fatti era poco più di un cucciolotto, purtroppo era capitato in una famiglia disgraziata, che prima di abbandonarlo al suo destino lo aveva maltrattato, picchiato e ridotto in fin di vita. Quando è stato trovato, il Carlino era malato, aveva il corpo ricoperto di infezioni, la pelle squamata e sanguinante ed era completamente privo di pelo. Aveva evidenti problemi agli occhi ed era palese che non mangiava da chissà quanto tempo. Era disidratato e con la pancia piena di vermi. Era evidente che stava per morire, ma i volontari che lo hanno trovato non si sono tirati indietro.

La sua rinascita

Basil aveva bisogno di essere aiutato perché da solo non ce l’avrebbe mai fatta. È in quel preciso momento che prende corpo la rinascita del cucciolone, che tra mani amorevoli ha ritrovato la voglia di vivere. “Abbiamo iniziato a nutrirlo – si legge su Facebook – con l’aiuto del veterinario, prima in endovena e poi con il nostro aiuto. Gli abbiamo fatto bagni medicali quotidiani e con il passare dei giorni la sua pelle si è rigenerata e il suo pelo è lentamente ricresciuto”. Ma quello di cui il cane aveva più bisogno, probabilmente, era sapere che ci fosse qualcuno che si interessasse a lui, ad amarlo. Una certezza che in poche settimane ha trasformato Basil in un altro cane. Un cane che correva, giocava e socializzava con i suoi nuovi amici. In breve, Basil era tornato ad essere un cucciolotto felice.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments