Uccidono un cucciolo e poi lo mettono nel microonde: il video postato online

Uccidono a martellate un cuccuolo di appena undici mesi e poi decidono di infierire ulteriormente mettendo l’animale nel microonde. La terribile scena viene ripresa con un telefono e postata online: ora è caccia ai responsabili di questa brutalità.

Non esistono lo parole giuste per descrivere un’atrocità del genere: accanirsi senza motivo su di un cucciolo di appena 11 mesi e porre fine alla sua breve esistenza con tale crudeltà lascia tutti senza parole. La storia sconvolgente arriva dall’Irlanda del Nord ed ha come sfortunato protagonista Sparky, un povero animale vittima ancora una volta della brutalità dell’uomo.

Il cucciolo è stato preso a martellate da due giovani, uno di 16 anni e uno di 23 anni, che dopo aver posto fine alla vita del povero animale, hanno deciso di infierire ancora sul corpicino senza vita: Sparky è stato messo in un microonde e poi gettato tra i rifiuti, dove i suoi resti sono stati ritrovati. I due aguzzini però non si sono divertiti solo a fare del male al cucciolo ma hanno anche filmato l’intero assassinio e poi postato il video online.

Proprio questo filmato ha potuto far si che questo gesto non rimanese nascosto ed ora si sta indagando sui responsabili: nonostante si conoscano le età dei giovani, non si è però risalito alle vere identità (il video è stato postato su Snapchat dove gli adolescenti erano iscritti con un nickname). Ora è caccia all’uomo  e il web ha già lanciato l’hashtag per fare giustizia al cucciolo: #JusticeForSparky è il modo per mettersi in contatto con un agente e denunciare i due responsabili del gesto. Le forze dell’ordine hanno invitato chiunque sapessa qualcosa a farsi avanti, in modo che tali brutalità non si verifichino mai più ma soprattutto non rimangano impunite.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments