L’anno del cane: cosa significa per l’oroscopo cinese

Il 18 febbraio 2018 secondo l’oroscopo cinese sarà l’anno del cane. Ecco cosa significa… anche per i proprietari!

Il 18 febbraio 2018 inizia l’anno del cane. Almeno è così secondo l’oroscopo cinese. Ma cosa significa esattamente? I nati del segno (che siano anche cinofili o meno) hanno davvero una marcia in più? Scopriamolo insieme analizzando le caratteristiche. Le persone nate nel segno del cane sono sempre in bilico tra il successo e il fallimento. Perché leali agli altri ma soprattutto alla loro natura, non compromettono mai la propria coscienza per ottenere qualcosa. Sono tenaci e non mollano mai. D’altro canto sono molto testardi: amano andare fino in fondo alle questioni e difficilmente “mollano l’osso”. A volte possono perdere le staffe, diventando irascibili. E può accadere che perdano delle opportunità a causa del loro atteggiamento esitante.

Il cane simbolo di lealtà…

Amichevoli e leali con i propri amici e a volte preferiscono subire delle perdite piuttosto che danneggiare gli altri. Se qualcuno a cui vogliono bene è nei guai, fanno tutto il possibile per difenderlo dalle ingiustizie. I “cani”, inoltre, hanno uno spiccato senso della giustizia, sono coraggiosi e diretti.

… e di fedeltà

Quando si tratta di lavoro i cani sono sereni e grandi professionisti. Danno meno importanza all’interesse personale rispetto agli altri. A causa della loro lealtà, tendono a intraprendere una carriera fondata sul principio di servire gli altri. Sono considerati dei preziosi impiegati perché mettono anima e corpo in quello che fanno. Fedeli e anche obbedienti nei confronti del partner, mettono la famiglia al primo posto, sempre e comunque.

Insomma, questo sarà l’anno del cane e se siete tra i nati del segno per voi sarà un 2018 fortunato. Il prossimo, invece, spetta ai maiali… chissà quali caratteristiche hanno!

Photo Credits Facebook

Commenti

comments