Ride mentre affoga un cucciolo di cinghiale: il video shock finisce in Rete

Un filmato raccapricciante è stato diffuso in Rete solo poche ore fa dalla Guardia Civil e dall’Associazione AnimaNaturalis e mostra un uomo che ride mentre affoga un cinghiale

Un video scioccante quello diffuso solo poche ore fa dall’associazione spagnola AnimaNaturalis e dalla Guardia Civil Seprona, che mostra la brutale uccisione di un cucciolo di cinghiale, affogato in un canale di scolo. Nelle immagini, infatti, si vede chiaramente un uomo con una tuta da lavoro addosso che si fa riprendere mentre compie un atto assurdo e senza senso: spinge il povero cucciolo sotto l’acqua, poi lo fa riemergere, lo scuote violentemente, lo picchia. Una scena già piuttosto agghiacciante di per sé, come se non bastasse accompagnata dalla risata del perfido “boia”.

Il cucciolo di cinghiale era inerme

Il filmato, messo sui social proprio dagli stessi assassini, non è passato inosservato ed è stato condiviso migliaia di volte fino ad arrivare all’attenzione della Guardia Civil, che ha diramato un appello per chiedere informazioni utili a individuare l’autore del gesto. Fortunatamente, non ci è voluto molto per scovarlo, e a distanza di poche ore, grazie alla rete dei volontari, l’uomo, originario di Tarragona, (che a quanto pare sarebbe un giovane cacciatore, appassionato di corrida), è stato denunciato.

Chi commette violenza sugli animali sarà perseguitato

“Eravamo abituati al fatto che questi casi di abusi sugli animali passassero inosservati e impuniti – ha dichiarato in proposito Aïda Gascón, direttrice di AnimaNaturalis – Ma per fortuna si tratta del passato. Grazie alla rapida azione di organizzazioni e volontari, chi commette un atto di violenza sarà perseguitato”. Ora non resta che attendere una punizione adeguata.

Photo Credits YouTube

Commenti

comments