Vanno in canile e chiedono del cane che nessuno vuole: la storia di Pesca

Pesca ha passato 13 anni in un canile. Ma poi, quasi come in una favola, alla sua porta hanno bussato Stefano e Francesca

Adottare un cane anziano non è cosa da tutti. Ma adottare il cane che nessuno avrebbe mai voluto lo è ancora di più. Eppure è successo al canile di Calvatone, in provincia di Cremona, dove una coppia si è presentata nei giorni scorsi con una richiesta particolare: dare una casa a un 4 zampe che nessuno avrebbe mai adottato. Ed è così che dopo 13 anni in canile, la piccola Pesca ha finalmente avuto la sua casa, la prima in tutta la sua vita.

In canile per tutta la vita

A raccontarlo sulla loro pagina Facebook gli operatori della struttura: “Stefano e Francesca sono due adottanti speciali, una coppia meravigliosa che ogni cane abbandonato e anziano meriterebbe di incrociare nella propria vita. Hanno sempre adottato cani diversamente giovani, quei cani che nessuno vuole, quelli che quando i volontari mostrano speranzosi alle persone che affermano di voler fare un gesto speciale invece glissano e vanno oltre”.

Lo avevano già fatto con Freccia

“Due anni fa hanno aperto il loro cuore e la loro casa alla nostra Freccia, una segugia anziana, che si è fatta l’ultimo periodo da grande regina – si legge sui social – Freccia oggi non c’è più lasciando un grande vuoto nel loro cuore e quindi sono venuti subito a trovarci per donare quel posto speciale a qualcuno che ne aveva estremamente bisogno. La nostra Pesca è una segugia introversa ed anziana, è con noi fin dall’apertura del canile nel 2012 ed ospite di altro rifugio da prima. Da oggi, alla veneranda età di 13 anni, avrà una famiglia tutta sua. La prima in tutta la sua vita, quella che ogni cane meriterebbe di avere”. Non resta che dire buona vita Pesca, di certo te la sei meritata.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments