Niente più peli di cane in casa con la tuta di Tyson Walters. Ma è polemica

Brevettata un tuta contro la perdita dei peli dei cani in casa. Ma un dog trainer si scaglia contro l’invenzione. È polemica

Il cane perde il pelo in casa? C’è una soluzione per evitare che lo faccia sul divano, sul pavimento o anche sul letto, o in macchina. Ma è un rimedio che in questi giorni sta suscitando diverse polemiche. Si tratta di una speciale tuta, brevettata da Tyson Walters, proprietario di un San Bernando che, durante il periodo della muta, gli invade casa con i suoi peli.

La tuta della discordia

Per evitare il problema, l’uomo ha inventato una specie di body che copre completamente il collo, il corpo, la zampe posteriori e anteriori di Fido, lasciando liberi muso, coda e zampe. Il materiale è leggero, una maglia sportiva di tessuto ecologico e traspirante, in parte riciclato. Il costo varia dai 40 ai 60 dollari, quindi dai 33 ai 50 euro circa. Ma c’è chi è insorto di fronte a questa prospettiva. È il celebre dog trainer statunitense Steve Mann, che si è scagliato contro questo “Shed Defender” durante una trasmissione televisiva. “Se non volete avere peli per casa non dovete avere un cane”, ha provocatoriamente detto. “Non è vero come dice l’ideatore che questa tuta calma i cagnolini, li rende meno ansiosi, al contrario per loro si tratta di un abuso”, ha detto ancora Mann.

L’ideatore difende il suo body

Sul mondo dei social la polemica è esplosa, e la maggioranza delle persone intervenute si è dichiarata contraria. Tyson Walters, invece, l’ha difesa sostenendo che è “una tutina da indossare solo in determinati momenti, in macchina, in casa, solo quando c’è una importante perdita di peli. Non va messa per tutto il giorno. È un modo semplice e naturale per rimediare a quello che può diventare un problema. In più può evitare che il cane lecchi eventuali ferite, tagli chirurgici o aree infette”. Voi che ne pensate?

Photo Credits Facebook

Commenti

comments