Tommaso e il cane Sophia hanno una casa: la storia di Natale che ha commosso il web

La storia di Tommaso e del cane Sophia, costretti a vivere per strada per più di 2 anni, ha trovato il suo lieto fine, proprio a Natale

Tommaso e il cane Sophia hanno una casa: la storia di Natale che ha commosso il web

Da diversi giorni la loro fotografia girava sul web con un appello. Parliamo di Tommaso e del suo cane Sophia, due senza tetto torinesi che hanno vissuto insieme per oltre 2 anni nella strada all’angolo tra via Roma e piazza Cln. Lui ha 50 anni, è un ex macellaio, mentre Sophia ha 3 anni e mezzo. La loro storia sfortunata è come quella di tanti altri che hanno perso tutto e che, da un giorno all’altro si sono ritrovati senza casa, senza famiglia, senza appoggi. Ma sono sempre rimasti insieme. E così sarà ancora una volta.

Tommaso ha trovato chi lo ha aiutato

Nel momento esatto in cui credeva non ci fosse più speranza, Tommaso ha incontrato una donna, Michela Antonioli, e la potenza dei social network. “Ho incontrato Tommaso un giorno – ha raccontato lei al sito del La Repubblica – Non mi ero nemmeno accorta che chiedesse l’elemosina finché non ho visto il bicchierino per raccogliere le monete. Con lui c’era Sophia, una cagnolina tenuta benissimo. Ho chiesto se avesse bisogno di crocchette per lei, Tommaso mi ha risposto che gli serviva un lavoro, un posto dove andare con la sua cagnolina. Era pronto a darla in adozione a una famiglia e separarsene purché lei trovasse una cuccia calda”.

Un’idea bellissima

Così Michela ha avuto un’idea: ha scattato una foto e l’ha pubblicata su Facebook con un appello che in pochi giorni ha raggiunto ventimila condivisioni. E il risultato è che due giorni fa Tommaso e Sophia sono partiti per Padova dove hanno trovato una casa e un lavoro. “Devo occuparmi di una quindicina di cani disabili. Nella struttura ho trovato anche una casa per me e Sophia. Ora dipende tutto da me” ha commentato Tommaso. Ma la gara di solidarietà è stata grande, perché sono state più di cento le persone che si sono fatte vive per aiutare.

Un miracolo di Natale

E poche ore fa, la stessa Michela ha aggiornato il suo post con una bellissima notizia: “Tommaso e Sophia stanno bene – ha scritto – sono al caldo e Tommaso è stato accolto presso la stupenda famiglia che si occupa di costruire carrellini per cani disabili. Chiunque voglia donare può farlo secondo istruzioni di Tommaso direttamente a questa meravigliosa famiglia che si occupa di uno scopo meraviglioso”. Quando i social funzionano a dovere. Buona vita.

Photo Credits Facebook