Gatti e freddo: 8 consigli per mantenerli sani e felici anche in inverno

È importante saper proteggere il gatto dalle temperature rigide dell’inverno, ecco 8 consigli per mantenerlo sano e felice

Come noi anche i gatti soffrono le basse temperature invernali, soprattutto se fuori nevica. Tocca ai proprietari, quindi, usare degli accorgimenti per evitare che i felini patiscano il freddo o vadano incontro a gravi pericoli, che potrebbero mettere a rischio anche la loro salute. Per questo abbiamo stilato una piccola lista di otto utili consigli da seguire per affrontare la stagione senza problemi.

I gatti devono mangiare di più

Uno: i gatti che vivono all’aperto, o passano molte ore della giornata fuori casa, hanno bisogno di una dieta ricca di nutrienti, grassi e proteine, per non perdere peso utilizzando le riserve corporee come “carburante” per scaldarsi. Due: i mici devono, poi, avere un luogo asciutto e senza correnti per dormire e rifugiarsi. La cuccia va collocata a qualche centimetro da terra, possibilmente con l’entrata rivolta in direzione opposta a quella in cui soffia il vento. Inoltre, ricopriamo pavimento con una coperta di lana, con vecchi maglioni, con ritagli di moquette o anche con della paglia. Tre: se il gatto è all’esterno e fa molto freddo, evitiamo di portarlo immediatamente in casa, anche gli sbalzi di temperatura possono fare danni.

Attenzione alle sue ciotole

Quattro: l’acqua del gatto se si trova fuori può congelarsi. È meglio cambiarla spesso e usare recipienti in plastica, poiché il metallo conduce il freddo più rapidamente. Cinque: se viaggia con voi, non bisogna mai lasciare il felino incustodito in auto, che potrebbe diventare una sorta di frigorifero, soprattutto durante le ore serali, causando ipotermia o congelamento. Mettete una coperta in macchina, in caso di emergenza può essere utile coprirlo e farlo stare al caldo. Sei: in mezzo alla neve un gatto potrebbe perdere le tracce di odore, sue o del proprietario, e smarrirsi più facilmente. Quindi evitate di farlo uscire da solo.

Sette: con le basse temperature i gatti che vivono all’aperto potrebbero andarsi a rifugiare sotto le automobili, per riscaldarsi con il caldo del motore. Prima di mettere in moto, quindi, controllate sempre sotto il veicolo, per sicurezza diamo dei leggeri colpi sul cofano della macchina prima di partire, in modo da dare una possibilità di fuggire a eventuali ospiti pelosi. Otto: anche in inverno, spazzolate l’animale con regolarità. In questo modo si stimola la circolazione sanguigna e un adeguato rinnovo del sottopelo che gli consente maggiore protezione anche nei mesi invernali. Inoltre, se è bagnato a causa della pioggia o della neve, asciugatelo bene, soprattutto le zampe e tra le dita, dove possono rimanere i cristalli di ghiaccio che potrebbero contenere sostanze tossiche presenti nelle soluzioni antigelo, nocive per l’animale.

Photo Credits Facebook

Commenti

comments