Doggye Bag: nasce la prima pasticceria per cani ed è subito polemica

La nuova frontiera delle iniziative pet-friendly è la haute patisserie, un’idea davvero originale per viziare meglio i nostri amici pelosi. Sarà inaugurata a Brescia la prima pasticceria artigianale interamente dedicata ai cani, con leccornie di tutti i tipi. Tutti si staranno chiedendo a questo punto: ma i dolci non sono rigorosamente vietati ai cani? In questo caso naturalmente si tratta di ricette specificamente studiate per i cani con ingredienti salutari e non tossici, “equilibrate dal punto di vista nutrizionale che contengono le vitamine e i minerali essenziali di cui il cane ha bisogno in tutte le fasi della vita”, come si legge nella presentazione. L’imperdibile appuntamento è per il 25 novembre 2017, data in cui Doggye Bag sarà ufficialmente inaugurata in Corso Zanardelli.

Doggye Bag: nasce la prima pasticceria per cani ed è subito polemica

RICETTE GOLOSE

Come ogni grande pasticceria che si rispetti, Doggye Bag offre una gamma davvero ampia di irresistibili dolci: torte semplici o farcite, cupcake colorati, macaron, biscotti e, per non farsi mancare nulla, in vista dell’avvicinarsi delle feste, anche dolci natalizi, tra cui il tipico panettone, rinominato il “Canettone gourmet per il tuo cucciolone” (con varianti particolari, quali anatra e arancia) e il pandoro, che diventa “Candoro per il tuo tesoro”. Nel lungo elenco di specialità anche merende e snack di vario tipo e altri dolci tipici, quali i cantuccini con le mandorle, i “Biscotondi” e le immancabili “Birthday Dog Cake” per un compleanno ghiotto. Un vero e proprio mondo di delizie in cui c’è davvero da perdersi.

DOVE IL VOSTRO AMORE PUÒ ARRIVARE

“Dove il vostro amore può arrivare”, è questo lo slogan di lancio sul sito dell’azienda Doggye Bag di Bagnolo Mella. La pasticceria per canicome spiegano i titolari della nuova attività nasce dall’assoluta convinzione che nell’immediato futuro i nostri amici a 4 zampe diventeranno, a tutti gli effetti, membri ufficiali delle nostre famiglie, cui verranno riconosciuti diritti fondamentali ad oggi sconosciuti tra i quali la possibilità di alimentarsi, finalmente, in maniera sana.

LE IMMANCABILI POLEMICHE

Come spesso accade di fronte a idee innovative, l’apertura del nuovo negozio ha scatenato delle polemiche, soprattutto sui social. Per molti si tratta di qualcosa di davvero superfluo, una pensata finalizzata solo a fare soldi. Altri trovano fuori luogo umanizzare troppo i cani e altri ancora trovano oltraggioso aprire un negozio del genere dedicato ai “peccati di gola” dei cani mentre molte famiglie faticano a portare il piatto in tavola. Tra questi il consigliere regionale del PD Gian Antonio Girelli, che su Facebook ha commentato: Quello che mi fa pensare, e un po’ mi scandalizza, è il modello sociale che abbiamo costruito, dove gli animali rischiano di diventare più importanti delle ‘altre’ persone. In realtà anche molti cani chiusi nei canili non hanno da mangiare e non hanno neanche un riparo caldo, però bisogna in fondo ammettere che l’idea di dedicare una pasticceria artigianale agli amici a quattro zampe è sicuramente originale e meritevole, proprio nell’ottica della stessa azienda di trattarli con pari diritti degli esseri umani.

Doggye Bag: nasce la prima pasticceria per cani ed è subito polemica

 

Photo Credits: Facebook