Il cucciolo è molto brutto e nessuno lo vuole: ma non lo sa e “sorride”

Questo cucciolo è decisamente atipico, perché a causa delle tante cicatrici e imperfezioni, non è tenero e dolce come gli altri. Tanto che nessuno voleva adottarlo. Ma lui, anzi lei, non se ne rendeva conto, voleva solo giocare

Il cucciolo è molto brutto e nessuno lo vuole: ma non lo sa e “sorride”

Quando è arrivata alla Human Society di Silicon Valley (HSSV) a Milpitas, in California, la cagnolina Lisa aveva solo 10 mesi. Era solo un cucciolo, ma non tenera e dolce come gli altri pelosi della sua età. Il suo muso, infatti, era pieno di cicatrici e soffriva del prolasso della ghiandola lacrimale, una particolare condizione nota anche come “Eye Cherry”, letteralmente “occhio a ciliegia”. Insomma, Lisa non era certo bellissima, ma continuava a comportarsi proprio come ogni cucciolo che si rispetti, giocava, amava le coccole e sorrideva, sorrideva sempre. Gli operatori del centro, però, erano molto preoccupati: chi l’avrebbe adottata?

Il cucciolo aveva bisogno di una famiglia

I suoi difetti fisici erano talmente tanti che nessuno sembrava accorgersi di lei nei box. Poi, un giorno, tutto è cambiato. Una donna di nome Christine Doblar è entrata nel rifugio insieme alla sua famiglia. Aveva da poco perso la sua amica Chihuahua, Luna, e non era sicura di voler prendere una altro cane. Però si era fatta convincere a visitare il canile. Ed è così che ha visto Lisa e si è perdutamente innamorata.

Un colpo di fulmine

La donna però voleva aspettare ancora un po’ e così è tornata a casa. Ma non riusciva a smettere di pensare a Lisa. Così ha deciso di tornare al rifugio lo stesso giorno per portarla a casa con lei. E la piccola era là ad aspettarla, sorridente. Ora Lisa, che adesso si chiama Lucky (“fortunata”), ha una mamma, una sorella umana e un fratello a 4 zampe. E, ovviamente, continua a sorridere, a ben ragione.

Photo Credits Facebook