Tartarughe di terra: tutte le specie

Le tartarughe di terra sono rettili appartenenti all’ordine delle testuggini. In natura ne esistono moltissime specie, tra le quali la Testudo hermanni, la Terrapene carolina e la Geochelone sulcata.

La tartaruga di terra è un rettile che appartiene all’ordine delle testuggini. La tipologia del guscio e le dimensioni del corpo di quest’animale variano in base all’habitat in cui vive. Si tratta di un animale dall’ottimo senso dell’orientamento, in grado di sopravvivere a svariate condizioni atmosferiche. In natura sono state classificate più di 60 specie diffuse in tutte il mondo e tra le più comuni troviamo:

TESTUDO HERMANNI

La Testudo hermanni, meglio conosciuta come tartaruga di Hermann, vive in tutti i Paesi europei limitrofi al Mar Mediterraneo. In Italia è possibile osservarne alcuni esemplari nelle dune sabbiose costiere ricche di vegetazione; in particolare nelle pinete costiere, nelle leccete e nelle sugherete. Si tratta di animali molto longevi che possono raggiungere i 110 anni. Gli esemplari maschi misurano circa 16 centimetri di lunghezza mentre le femmine possono superare i 19 centimetri.

Tartarughe di terra: tutte le specie

TESTUDO MARGINATA

La Testudo marginata, conosciuta anche come tartaruga sarda, è una testuggine di media grandezza che può superare i 55 centimetri di lunghezza. Questa specie è diffusa prevalentemente in Sardegna e in alcune zone aride nel Peloponneso, nella Grecia meridionale. Il carapace è di colore verde scuro e presenta delle macchie beige lungo il bordo. È possibile distinguere il sesso di questa tartaruga osservando la dimensione della coda, in quanto tende ad essere più lunga negli esemplari maschi.

Tartarughe di terra: tutte le specie

TESTUDO GRAECA

La Testudo graeca o tartaruga moresca, è una specie appartenente alla famiglia Testudinidae. È possibile osservarne alcuni esemplari in Italia, Turchia, Grecia orientale, Spagna, Marocco, Algeria, in alcune isole del Mar Mediterraneo e lungo le coste bulgare e romene del Mar Nero. L’aspetto di queste tartarughe è molto simile a quello della Testudo hermanni e ciò che le differenzia è la presenza di tubercoli cornei ai lati delle zampe. Come per la maggior parte delle tartarughe di terra, la lunghezza del corpo delle femmine è maggiore di quella dei maschi e piò superare i 35 centimetri.

Tartarughe di terra: tutte le specie

TERRAPENE CAROLINA

Questa specie di tartarughe di terra si trova in tutta la costa orientale degli Stati Uniti e in Messico. Il carapace arcuato di questa tartaruga, di colore olivastro, e può raggiungere i 20 centimetri di lunghezza. Queste tartarughe si cibano prevalentemente di erba, vari tipi di foglie e insetti. In cattività possono mangiare lattuga, frutti di bosco e carne. Sono in grado di sopravvivere alcuni anni senza cibo e durante il letargo la loro frequenza cardiaca può raggiungere un battito ogni tre minuti circa.

Tartarughe di terra: tutte le specie

TARTARUGA DI HORSFIELD

La Tartaruga di Horsfield, detta anche tartaruga russa o tartaruga delle steppe, si trova in Armenia, Azerbaigian, Kirghizistan, Tagikistan, Iran, Afghanistan, Pakistan, Cina e Uzbekistan. Questa tartaruga è caratterizzata da un carapace arrotondato e schiacciato che può essere di colore verde olivastro o giallo ocra, mentre gli scuti del guscio presentano delle macchie nere. Le tartarughe di Horsfield sono animali ectotermi, in quanto nelle prime ore del giorno escono dalle loro tane e si espongono al sole per innalzare la temperatura corporea ed attivare le funzioni metaboliche.

Tartarughe di terra: tutte le specie

PYXIS PLANICAUDA

Queste tartarughe si trovano prevalentemente lungo la costa sud occidentale del Madagascar tra i fiumi Monrondava e Tsiribihina e vivono in zone boscose e semi aride. Si tratta di esemplari che non superano i 13 centimetri di lunghezza e i 250 grammi di peso. Si nutrono prevalentemente di vegetali e insetti, quali lumache e lombrichi. In cattività possono cibarsi anche di mele, cetrioli, pomodori, carote sminuzzate e radicchi.

Tartarughe di terra: tutte le specie

HOMOPUS SIGNATUS

L’Homopus signatus è considerata una delle tartarughe terrestri più piccole al mondo. È una specie originaria del Western Cape e dell’Eastern Cape, in Sud-Africa e predilige ambienti molto umidi come savane e pianure. Tali esemplari hanno un carapace di colore grigio-marrone-arancione-verde che può raggiungere i 12 centimetri di lunghezza per un peso di circa 150 grammi. Presentano quattro artigli su ogni zampa e hanno un becco visibilmente appuntito che durante la stagione degli accoppiamenti tende ad essere di colore rosso scuro.

Tartarughe di terra: tutte le specie

GOPHERUS AGASSIZII

La Gopherus agassizii, meglio nota come tartaruga del deserto, è una specie della famiglia delle Testudinidi che vive nelle zone aride del Messico e degli Stati Uniti. Per proteggere il loro corpo dalle temperature desertiche, queste tartarughe cercano di scavare delle tane sotto terra, in modo da limitare la disidratazione. Si tratta di una specie prevalentemente erbivora che può sopravvivere anche per un anno senza bere.

Tartarughe di terra: tutte le specie

GEOCHELONE ELEGANS

Una delle tartarughe di terra dall’aspetto più particolare è senza dubbio la Geochelone elegans, conosciuta anche come tartaruga stellata indiana. Questa tartaruga presenta un carapace di forma convessa di colore olivastro con striature giallognole con disegni geometrici simili a delle stelle. Gli scuti dorsali formano una serie di gobbe leggermente appuntite, molto utili contro gli urti esterni e come difesa negli scontri con altri animali. Per la sua grande adattabilità e per le caratteristiche uniche del suo carapace, la Geochelone elegans è diventata negli anni molto popolare come animale domestico.

Tartarughe di terra: tutte le specie

GEOCHELONE SULCATA

Tra le tartarughe di terra più grandi in natura troviamo la Geochelone sulcata, nota anche come testuggine africana. Ha un carapace che può superare gli 85 centimetri e può pesare fino a 100 Kg. Questi esemplari vivono in Etiopia, Ciad, Mali, Mauritania, Niger, Senegal e Sudan. Durante la stagione degli accoppiamenti i maschi inducono le femmine all’atto riproduttivo a colpi di carapace, urtandole violentemente.

Tartarughe di terra: tutte le specie

Photo Credits: Twitter

 

Commenti

comments