Il cane si aggrappa al guard rail per non affogare: la foto simbolo dell’uragano Harvey

Un cane si aggrappa al guard rail per non finire nel fiume in cui si è trasformata la strada: la foto simbolo della devastazione dell’uragano Harvey fa il giro del mondo

Il cane si aggrappa al guard rail per non affogare: la foto simbolo dell’uragano Harvey

Ve lo diciamo subito: la cagnolona protagonista di questa foto simbolo è stata salvata. A raccontarlo sul suo profilo Facebook è Jess Hernandez, una ragazza di Houston, in Texas, che mentre cercava riparo per sé e i suoi cari dalla furia dell’uragano Harvey che in questi giorni ha preso di mira gli Stati Uniti, si è imbattuta in questa creatura bisognosa di aiuto. L’animale, infatti, come potete vedere si era letteralmente aggrappato al guard rail della strada (che sembra essere diventato più un fiume, ndr.) per la paura di scivolare via. Ma, per fortuna, Jess e un altro ragazzo che era con lei lo hanno tirato via e portato al sicuro.

L’uragano non si placa

Ma, purtroppo, in queste ore sono moltissimi gli esseri (umani e non) ad aver bisogno di un supporto. A Dallas ci sono canili sommersi che sembrano essere diventati quasi degli acquari, randagi che non sanno dove ripararsi e persone che hanno perso tutto. Tra le tante foto che stanno facendo il giro del web, poi, anche quella di un altro cane, un simil Pastore Tedesco, immortalato mentre cammina per le strade di un’altra cittadina texana, Stinton, mentre trasporta con i propri denti un sacco di croccantini. Si chiama Otis e, come scrive il sito The Dodo, poco prima dello scatto il cane era stato affidato a Salvador Segovia, il nonno di Carter un bimbo di 5 anni grande amico del 4 zampe, che, nel frattempo, era stato portato in ospedale per alcuni controlli medici. Nella confusione del momento Otis è uscito di casa e ha iniziato a camminare, sempre con i suoi croccantini stretti tra i denti. Tutto, fino a quando una vicina di Segovia lo ha visto e ripreso.

Animali simbolo di speranza

In quella città, che per ben 3 giorni è stata priva di energia elettrica e acqua potabile, quell’immagine è diventata un simbolo di speranza. Come lo è quella del cane salvato diffusa dalla Hernandez. Un po’ come lo è stata per noi quella del cane triste sulle macerie di Ischia. Perché una cosa insegnano gli animali all’uomo: a non mollare mai, anche quando tutto sembra perduto.

Photo Credits Facebook