Gattino usato come palla da gioco da una baby gang muore tra sofferenze atroci

A Bassano del Grappa un gattino è morto tra sofferenze atroci dopo essere stato seviziato da una baby gang di ragazzini che lo avevano utilizzato come palla per giocare.

Gattino usato come palla da gioco da una baby gang muore tra sofferenze atroci

È una storia terribile quella di Frugolino, gatto sfortunatissimo, a cui il destino ha riservato una morte atroce, compiutasi per mano di ragazzini che lo hanno usato come “palla” per giocare, provocandogli dei danni irreversibili. L’episodio è accaduto a Bassano del Grappa, ed era stato segnalato alcuni giorni fa su Facebook dalla sezione ENPA locale: FRUGOLINO è stato recuperato una decina di giorni fa da un signore mentre si trovava per lavoro nella zona del Montello. Lo ha portato via a dei ragazzini che lo usavano come palla da gioco. Il gattino sembrava avere davvero poche chance, invece si sta riprendendo e migliora di giorno in giorno. Aspettiamo a dire ce l’abbiamo fatta ma so che in tanti farete il tifo per lui.

Purtroppo però tutte le speranze riposte in una sua ripresa si sono spente, perché il piccolo non ce l’ha fatta, i danni riportati erano troppo gravi. A darne la notizia è stata sempre l’ENPA di Bassano del Grappa con il seguente comunicato: FRUGOLINO ieri alle 14.28 è morto… È morto soffrendo tra le convulsioni causate dalle crisi epilettiche […] Una supplica. Quando vedete episodi simili documentate con foto o un breve video l’episodio, mettete subito in salvo l’animale, qualunque esso sia, poi procedete a testa bassa ad avvisare le autorità o le guardie zoofile. Stiamo parlando di maltrattamento cioè di un reato molto pesante che tante persone commettono ancora con tanta leggerezza convinti di rimanere impuniti.

Non abbiamo parole ‒ continua il post ‒ Siamo amareggiati, non solo per quello che è capitato a questo piccolino, ma anche perché nonostante tutto quello che viviamo quotidianamente e che documentiamo e ancora c’è qualcuno che si alza a sbraitare contro la sterilizzazione.  A tutte queste persone diciamo: sentitevi colpevoli anche per questo piccolino e per tutti quelli che sono nati e morti negli ultimi mesi, che Dio vi perdoni! Oggi siamo veramente stanchi. Purtroppo, finché non vi saranno misure più restrittive per chi si macchia del gravissimo reato di maltrattamento animali, sarà molto difficile riuscire a sconfiggere l’ondata di violenze perpetrate ai danni di animali indifesi, un fenomeno che ormai è sempre più dilagante e quasi impossibile da arginare. Servono azioni forti, al più presto!

Gattino usato come palla da gioco da una baby gang muore tra sofferenze atroci

Photo Credits: Facebook