Spara al cane e al gatto in giardino: denunciato un pensionato

Un avvenimento shock a Porcia, piccolo comune della provincia di Pordenone, dove un pensionato a sparato al cane e al gatto dei suoi vicini

Spara al cane e al gatto in giardino: denunciato un pensionato

Una settimana piuttosto scioccante per una famiglia di Porcia, piccolo comune della provincia di Pordenone, che ha trovato i propri amici a 4 zampe feriti nel giardino di casa. Come scrive il Messaggero Veneto, sabato scorso è toccato al Labrador, mentre martedì mattina al gatto. Entrambi sono stati impallinati con un fucile ad aria compressa. A compiere l’insano gesto, non si sa bene perché, sembra sia stato un pensionato vicino di casa. Gli agenti di polizia, infatti, hanno trovato in suo possesso una carabina Diana, calibro 4.5, e dopo avergliela sequestrata, lo hanno denunciato.

Il vicino e la sua carabina

C’è da dire che l’anziano, a quanto pare, ha però negato ai poliziotti di aver sparato agli animali col suo fucile. L’allarme è stato lanciato proprio martedi 27 giugno mattina alle 6.40, quando il micio è stato ritrovato gravemente ferito. Subito la proprietaria si è precipitata alla clinica veterinaria di Sacile con il felino, lasciando ad un’altra vicina il compito di chiamare le forze dell’ordine. La donna ha poi riferito che già il sabato precedente aveva udito uno strano rumore, ma non era riuscita a individuare la fonte, né aveva visto qualcuno sparare. Proprio quel giorno era stato colpito il cane.

Cosa dicono gli esperti

Infatti, le ferite provocate da pallini ad aria compressa, sono piuttosto subdole: come dicono gli esperti, il proiettile si conficca in profondità nella carne, ma non presenta segni visibili all’esterno, almeno non nell’immediatezza. Tanto che la proprietaria del Labrador aveva pensato che il suo animale si fosse fatto male giocando con un altro cane. Quando però il peloso ha cominciato a stare male, l’ha portato alla clinica di Sacile.

Il gatto ha avuto la peggio

È stata la veterinaria a scoprire il pallino ad aria compressa nel torace del Labrador. Il cane è stato immediatamente sottoposto a un delicato intervento chirurgico per la rimozione del proiettile e ora sta bene. Al micio, invece, le cose sono andate peggio e ora rischia di rimanere paralizzato. Nel frattempo, a Porcia sono in corso gli accertamenti da parte della polizia. E si spera che la proprietaria e i suoi amici abbiano giustizia.

Photo Credits Facebook