NewsPrimo Piano

#SaveIceberg: anche Noemi, Emma e Michele Bravi si mobilitano per salvare la cagnolina condannata a morte in Danimarca [VIDEO]

Anche i cantanti Noemi, Emma e Michele Bravi si sono schierati per cercare di salvare Iceberg, la cagnetta di razza dogo argentino finita nel braccio della morte in Danimarca.

Continua la corsa contro il tempo per cercare di salvare Iceberg, la cagnolina di Giuseppe Perna, un ragazzo italiano trapiantato in Danimarca, finita nel braccio della morte perché considerata appartenente a una razza pericolosa, ossia il dogo argentino. Oltre alla mobilitazione dell’ENPA e di altre associazioni animaliste, da giorni circola in rete una petizione lanciata da Rinaldo Sidoli indirizzata al Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni, all’Ambasciatore d’Italia in Danimarca Stefano Queirolo Palmas, al Ministro degli Affari Esteri Angelino Alfano, al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e all’Ambasciatore del Regno di Danimarca in Italia Erik Vilstrup Lorenzen.

Salviamo Iceberg: anche Noemi, Emma e Michele Bravi si mobilitano per salvare Iceberg, la cagnolina condannata a morte in Danimarca [VIDEO]

Obiettivo della petizione è raccogliere quante più firme possibile affinché sia concessa la grazia alla cagnolina e possa essere trasferita in Italia piuttosto che giustiziata in Danimarca secondo le leggi della Breed Specific Legislation, che prevede il sequestro e la soppressione delle cosiddette razze a rischio. Claudia Rocchi, Presidente dell’ENPA, ha fatto già pervenire una lettera urgente all’ambasciatore italiano in Danimarca e all’ambasciatore danese in Italia affinché intercedano presso le autorità di Copenaghen per ottenere la clemenza per Iceberg, a cui è seguita una lettera dell’Onorevole Michela Vittoria Brambilla, Presidente del Movimento Animalista, indirizzata al al Ministro dell’Ambiente e dell’Alimentazione Esben Lunde Larsen, oltre che all’Ambasciatore italiano in Danimarca.

Da ex collega nel governo della Repubblica italiana, paese amico della Danimarca e partner nell’Unione europea – esordisce la Brambilla nella lettera a Larsen ‒ mi permetto di scriverLe per richiamare la Sua attenzione sulla vicenda, trattata anche dalla stampa danese, del cittadino italiano, e nostro concittadino europeo, Giuseppe Perna, che vive e lavora a Copenaghen, e del suo cane Iceberg, una femmina, che secondo le ultime informazioni in nostro possesso è stata sequestrata dalle autorità danesi e rischia di essere sottoposta ad eutanasia.

Iceberg appartiene alla razza dogo argentino, una delle tredici vietate dalla legislazione danese ‒ continua Brambilla ‒ Purtroppo Giuseppe, anche per problemi di lingua, non lo sapeva, quando, affrontando molti sacrifici, è riuscito a portare Iceberg a Copenaghen. È pacifico che l’ignoranza della legge non è e non può essere una scusa neppure per lo straniero. Ma non so spiegarmi perché, all’ingresso in Danimarca, nessun funzionario abbia avvertito Giuseppe che quel cane, chiaramente identificato dal passaporto europeo e regolarmente vaccinato, era proibito in Danimarca. L’ex ministro ‒ che ha ribadito quanto sia “necessario uniformare le regole a livello europeo, superando i pregiudizi che ispirano leggi su cani presunti pericolosi” ‒ ha concluso la sua lettera chiedendo che Iceberg abbia salva la vita e che Giuseppe Perna possa riportarla in Italia, “dove tenere un dogo non è vietato”.

Salviamo Iceberg: anche Noemi, Emma e Michele Bravi si mobilitano per salvare Iceberg, la cagnolina condannata a morte in Danimarca [VIDEO]

Ma a combattere per Iceberg non sono solo gli animalisti, anche i cantanti Noemi, Emma e Michele Bravi si sono attivati per la causa della cagnetta. Noemi ha diffuso un video su Twitter in cui rivolge ai suoi contatti un invito ad usare l’hashtag #SaveIceberg, commentando: Siccome è importante finire nei trend topic con questo hashtag, postiamo il più possibile, cerchiamo di arrivare in trend, perché è importante, vi prego. Non mi abbandonate, non abbandonate Iceberg, che è un cane pazzesco e poterlo riportare a casa sarebbe fantastico! La prima a raccogliere il suo appello su Twitter è stata Emma Marrone, che ha postato una foto col suo cane e il commento: #SAVEICEBERG  Vi invito a firmare la petizione sul sito di ENPA Milano per fare una buona azione. Pensate se questa cagnolina fosse vostra.

Salviamo Iceberg: anche Noemi, Emma e Michele Bravi si mobilitano per salvare Iceberg, la cagnolina condannata a morte in Danimarca [VIDEO]

Anche Michele Bravi ha aderito all’appello di Noemi, fotografandosi anche lui col suo cane  e scrivendo: E poi apri i giornali e trovi la storia di Giuseppe Perna, un cuoco che si è trasferito a Copenaghen insieme al suo cane Iceberg. Iceberg è un dogo argentino, razza che in Danimarca è considerata pericolosa, e per questo motivo, è stato sequestrato e condannato a morte. Io e la Signora Longari vorremmo in tutti i modi salvare questo nostro amico. Se vi va di aiutarci, vi lascio le istruzioni che L’ENPA ci ha dato per provare a riportare in Italia Iceberg.

Salviamo Iceberg: anche Noemi, Emma e Michele Bravi si mobilitano per salvare Iceberg, la cagnolina condannata a morte in Danimarca [VIDEO]

LEGGI ANCHE CAGNOLINA NEL BRACCIO DELLA MORTE: CORSA CONTRO IL TEMPO PER SALVARLA

Photo Credits: Twitter

Back to top button
Privacy