Gatto obeso si mette a dieta: solo così potrà trovare una nuova famiglia

Symba è gatto obeso dal peso strabiliante di quasi 16 chilogrammi. Ma è anche in attesa di trovare una famiglia. Per questo, ora, si è messa a dieta

Symba è un gattone, nel vero senso della parola. Infatti è il micio più grosso (e obeso) che si sia mai visto alla Humane Rescue Alliance di Washington, negli Stati Uniti. A quanto pare, il suo precedente proprietario, era incapace di provvedere a lui nel modo corretto e lo nutriva con junk food e scarti di cibo umano, tanto che il peloso è arrivato a pesare quasi 16 chili. Dopo l’intervento dell’associazione animalista, però, il felino è stato sequestrato e portato al rifugio. L’idea di medici e volontari è quella di metterlo a dieta, per poi riuscire a trovare per lui una nuova famiglia che sappia provvedere ai suoi bisogni realmente.

“È molto dolce e ama essere accarezzato – ha detto un portavoce della struttura al sito The Dodo – Fortunatamente, a parte il suo evidente sovrappeso, Symba è sano”. Vista l’urgenza della situazione, i veterinari, fin da subito, hanno ideato per il gatto un vero e proprio programma di dimagrimento fatto di alimentazione sana e di eservizio fisico, a dire il vero la cosa che meno è nelle sue corde. Infatti, il 4 zampe era abituato a passare la maggior parte delle sue giornate immobile.
 
Se tutto procederà senza ulteriori intoppi, comunque, Symba dovrebbe tornare in forma tra qualche settimana. Ma probabilmente la sua dieta durerà tutta la vita e quindi chi deciderà di prenderlo con sé dovrà essere molto scrupoloso. “Symba ha bisogno di una casa – hanno proseguito – Ma il suo adottante dovrà proseguire nel programma di esercizi e con la dieta”. Insomma, per questo micio affamato d’amore forse la svolta è in arrivo, ma la sua storia insegna che con il cibo non si scherza, nemmeno per gli animali.

Photo Credits Facebook