News

PETA contro Nintendo: esplode la polemica sul gioco della mungitura interattiva

L’azienda giapponese di videogiochi Nintendo è stata attacata dalla PETA (People for the Ethical Treatment of Animals) per aver commercializzato un gioco interattivo in cui bisogna mungere virtualmente una mucca.

12 Switch è uno degli ultimi videogame interattivi lanciati dalla Nintendo, la celebre azienda giapponese produttrice di videogame famosa in tutto il mondo. Si tratta di una sorta di compilation di 28 minigiochi in cui le persone possono giocare in modo interattivo grazie a dei sofisticati controller chiamati JoyCon. Inaspettatamente il gioco ha causato un ciclone mediatico dal momento in cui l’associazione animalista PETA (People for the Ethical Treatment of Animals) ha pubblicamente contrastato la Nintendo per una sezione specifica del videogioco, chiamata Muuuungi che ti passa.

Nello specifico il gioco ha fatto molto discutere poiché consiste in una sorta di gara virtuale in cui due giocatori devono mungere una mucca e produrre il latte nel minor tempo possibile. Il Presidente della PETA Ingrid Newkirk non ha affatto gradito il modo giocoso in cui l’azienda ha rappresentato la mungitura, sottolineando che nella realtà il processo di mungitura procura molta sofferenza alle mucche. Nella lettera scritta dal Presidente della PETA e pubblicata su Facebook si legge: Il nostro staff e gli attivisti hanno provato il minigioco, e hanno capito che avete eliminato tutta la crudeltà della mungitura. Abbiamo più di 35 anni di esperienza nell’investigare il modo in cui le mucche vengono sfruttate per il loro latte e non è mai così piacevole per questi animali. Possiamo avere un po’ più di realismo per favore?

Ha inoltre aggiunto: Le mucche producono il latte per nutrire i loro piccoli che invece  vengono loro strappati appena dopo la nascita per far sì che gli umani usino quel latte […] Se pensate che la natura di quanto succede realmente sia troppo cruenta da mostrare vi suggeriamo invece di addolcire il soggetto, di simulare attività in cui nessun animale soffre. Il vostro team è abbastanza coraggioso da affrontare la verità? In attesa che la Ninendo risponda al messaggio della PETA, sul web è esplosa la polemica tra chi appoggia il discorso animalista di Ingrid Newkirk e chi crede invece che la Nintendo non avesse alcuna intenzione di offendere gli animali.

PETA contro Nintendo: esplode la polemica sul gioco della mungitura interattiva

Photo Credits: Twitter

 

Back to top button
Privacy