Il gattino sembra morto: bagnato, rigido e con i vermi addosso viene rianimato [VIDEO]

Durante una corsa in un parco, una donna si è trovata di fronte una scena a dir poco raccapricciante: un gattino piccolissimo col corpo bagnato e dei vermi che lo avevano iniziato a ricoprire

Il gattino sembra morto: bagnato, rigido e con i vermi addosso viene rianimato [VIDEO]

Purtroppo capita sempre più spesso, soprattutto in questo periodo, di imbattersi in qualche cucciolata randagia, sia di cagnolini che di gattini. Infatti, dove non esiste una reale politica di sterilizzazione, sono tanti gli animali di strada che continuano a riprodursi, col risultato che spesso molti dei loro piccoli sono destinati a morire e quei pochi che sopravvivono, sono invece “condannati” a una vita di stenti. Ma ecco che, almeno nel filmato proposto oggi, arriva un piccolo barlume di speranza anche per questi pelosi che non hanno una famiglia umana su cui contare.

Nel video in questione, dunque, si vedono alcune persone che sono intente a fare jogging in un parco. Una di loro, mentre corre si imbatte in quella che considera una scena da brivido: un gattino, ancora molto piccolo col corpo rigido e completamente bagnato, forse dall’erba o forse dal liquido amniotico, giace a terra. I vermi hanno iniziato a ricoprire il peloso, cercando di attaccare prima di tutto le parti molli, come gli occhi. Nonostante ciò, chi corre è convinto di poter fare ancora qualcosa per quella bestiola, ancora viva.

Così la raccoglie e la pulisce, cerca di scaldarla un po’. Poi qualcuno si accorge che poco più in là, dentro un cespuglio, c’è una mamma gatta con i suoi piccoli. Probabilmente anche lui viene dalla stessa cucciolata, ma per qualche motivo si era perso tra l’erba. A quel punto la ragazza avvicina il piccolo alla micia e lei prima lo odora e poi inizia a leccarlo e a rianimarlo. Dopo pochi minuti il micino ha raggiunto i fratellini al sicuro e al caldo. Ora non resta che nutrire la neomamma e sperare per il meglio. Mai arrendersi, ma anche: sterilizzate!

Photo Credits Facebook