“Gatto-dottore” vive dal veterinario: quello che fa è incredibile

Un ex gattino abbandonato è stato salvato da un ospedale veterinario. E poi, viste le sue grandi qualità mediche, è rimasto ad aiutare i suoi compagni umani

Chi non li conosce, li crede animali superficiali, ed estremamente egoisti. Ma i gatti sono tutt’altro. Anzi, quando amano, sono capaci di cose davvero incredibili. Un esempio è la storia del gattino Ron, recuperato da una colonia in Colorado quando aveva solo 3 mesi. Con lui c’erano anche i suoi 3 fratellini: Harry, Hermione e Luna (sì, ai medici dell’Ospedale veterinario di Northfield, piace molto la saga di Harry Potter, ndr.).

Ma andiamo con ordine. In principio, Ron era così spaventato che non voleva mai uscire dalla sua gabbietta, ma non ci è voluto molto perché i dottori notassero in lui una straordinaria capacità: quando si è sentito sicuro, infatti, ha iniziato a esplorare il territorio e a mostrare un grande interesse per conoscere gli altri animali che arrivavano alla clinica. Lui non aveva più timore, ed era come se volesse mostrare anche agli altri che in quel luogo erano al sicuro.

“Voleva avvicinare ogni cane e gatto che varcava la nostra soglia – ha raccontato al sito The Dodo Shelly Sandel, co proprietaria del Northfield Veterinary Hospital – cercava di salire sul tavolo della visita e scalava le loro gabbie”. Così la Sandel e i suoi soci hanno deciso di lasciarlo fare. E Ron ha potuto proseguire nella sua “missione” e ha anche iniziato a tenere compagnia ai pazienti mentre stavano ricevendo le cure o a coccolarli durante l’anestesia, per far loro sentire che non erano soli.

“Una volta abbiamo ricoverato un gattino molto aggressivo – ha proseguito la Sandel – e il proprietario ci aveva avvertiti che sarebbe stato quasi impossibile visitarlo. Solitamente non facciamo avvicinare Ron a chi è pericoloso, ma lui è scappato dalla sua gabbietta ed è corso fino al micio. I due sono entrati subito in sintonia e il gatto si è lasciato esaminare senza problemi“.

Tanto amore, però, meritava qualcosa in cambio e così i veterinari hanno deciso che per Ron sarebbe stato meglio avere una famiglia tutta sua. E così ora il felino rosso vive con un bambino, un vecchio cane e una mamma e un papà umani che, ovviamente, lo adorano. “Ci manca molto – ha concluso la dottoressa – ma siamo così entusiasti di aver trovato una famiglia straordinaria per prendersi cura di questo micio straordinario”. Tanto che viene da dire: “e vissero per sempre felici e contenti”…

Photo Credits Facebook