Scandalo Maradona: ha ucciso un’antilope in via d’estinzione

Maradona torna a far parlare di sé con una foto in cui appare fiero sorridente dopo aver ucciso con un fucile un’antilope a rischio estinzione.

Diego Armando Maradona è stato travolto da una vera e propria bufera mediatica dopo la diffusione sul web di una foto in cui appare con un fucile in mano e il corpo di un’antilope uccisa, un’immagine che ha suscitato violente reazioni da parte degli animalisti e non solo. L’antilope è una “Orice di Arabia”, una specie in via d’estinzione. Nella foto il pibe de oro tiene l’antilope per le zampe e sorride soddisfatto. Sebbene sia ancora in dubbio se la foto sia reale o se si tratti di un fotomontaggio, le critiche sono state durissime e implacabili. L’Orice d’Arabia (Oryx Leucoryx) un tempo abitava le steppe e i deserti dell’Arabia; si tratta di un’antilope di medie dimensioni, alta circa un metro al garrese.  Il suo aspetto è caratterizzato dal manto principalmente di un bianco luminoso, con la parte inferiore e le zampe di colore bruno, con strisce nere nella giuntura fra collo e capo, sulla fronte, sul naso e lungo una linea che va dal corno all’occhio e alla bocca e corna dritte e anellate che possono raggiungere il mezzo metro di lunghezza.

Sono animali che percorrono grandi distanze, spostandosi in aree molte vaste, grazie alla loro capacità di percepire dove sono presenti le piogge. In Oman, dove esiste un santuario dedicato a questa specie, nella zona del deserto centrale, si sa di un gruppo di orici che si sposta entro un territorio di 3.000 km quadrati. Si tratta di una specie in via d’estinzione, perché è stata sempre il bersaglio di una caccia senza criterio, che portò alla sua estinzione allo stato selvatico nel 1972. Grazie a un programma speciale di tutela, alcuni esemplari furono preservati in vari zoo sparsi nel mondo e ciò ha permesso la conservazione della specie, attraverso un piano che prevedeva che fossero prelevati dal loro ambiente per farli riprodurre in cattività e poi reintrodurli nel loro habitat.

Allo stato attuale se ne contano 1000 circa esemplari in cattività. Nel 1986, l’Orice di Arabia fu inserita nella cosiddetta “Lista Rossa” dell’IUCN degli animali a rischio estinzione. Attualmente è considerata una specie “vulnerabile”. Sulla base di questi dati, se la foto in questione è reale, le conseguenze di un gesto del genere per l’ex calciatore sarebbero tutt’altro che trascurabili e dovrebbe rispondere di uccisione di animale, con l’aggravante che si tratta di un esemplare in via d’estinzione.

Photo Credits: Twitter

Exit mobile version