Genova: chi abbandona gli animali non sarà più punibile, il mondo animalista insorge

Scontro durissimo tra associazioni animaliste e Comune di Genova che vuole depenalizzare il reato di abbandono animali. L’Onorevole Brambilla ha definito il provvedimento “un mostro giuridico”.

Genova: chi abbandona gli animali non sarà più punibile, il mondo animalista insorge

Ha suscitato una violenta ondata di polemiche il nuovo regolamento cittadino disposto dal Comune di Genova, che depenalizza l’abbandono degli animali. Il provvedimento, che dovrebbe essere approvato dal Consiglio Comunale, è stato duramente attaccato da tutte le associazioni animaliste che si sono schierate in un fronte compatto, supportate dall’Onorevole Michela Vittoria Brambilla, Presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, da sempre schierata a favore degli animali (LEGGI ANCHE “MICHELA VITTORIA BRAMBILLA: IL DIRITTO ALLA VITA DEGLI ANIMALI è INDISSOLUBILE” e VITTORIA BRAMBILLA PORTA IN PARLAMENTO IL PRIMO CANE DELLA REPUBBLICA). Se il provvedimento passasse, abbandonare gli animali non sarebbe più considerato un reato punibile ma una semplice infrazione di carattere amministrativo, liquidabile con una multa di 160 euro.

Genova: chi abbandona gli animali non sarà più punibile, il mondo animalista insorge

Le modifiche al Regolamento per la tutela e il benessere degli animali all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale di Genova sono “una vergogna” e “un mostro giuridico” – ha affermato l’Onorevole Brambilla e ha dichiarato che saranno presentati ricorsi se il provvedimento dovesse essere approvato come proposto dall’Assessore Italo Porcile. Le nuove regole – spiega l’Onorevole lasciano sostanzialmente impunito un gesto che suscita profonda indignazione e forte allarme sociale. L’abbandono è un crimine ignobile: espone creature indifese ad una vita di stenti e di sofferenze se non ad una morte lenta e crudele. Gli animali costretti a cavarsela da soli, senza casa, senza affetti, ignorati quando va bene, maltrattati quando va male, vivono un vero e proprio incubo. Perciò nessun regolamento può, in pratica, “assolvere” chi abbandona, come invece fa il testo proposto a Genova. Inoltre, le norme che potrebbero andare al voto del Consiglio Comunale si pongono in palese contrasto con leggi nazionali vigenti.

Genova: chi abbandona gli animali non sarà più punibile, il mondo animalista insorge

Secondo Brambilla: Si tratta di un vergognoso invito a violare, rispettivamente, le disposizioni del codice penale e del collegato ambientale approvato in questa legislatura. L’altro punto del nuovo regolamento duramente contestato è la modifica delle sanzioni per chi dà da mangiare ai cinghiali animali. Per quanto riguarda i cinghiali – prosegue l’Onorevole Brambilla – sorge il sospetto che si voglia promuovere lo sconfinamento degli animali nelle aree urbane per poi giustificare misure più drastiche di quelle già adottate e accontentare finalmente le doppiette sempre in cerca di nuove prede. Noi della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente non ci stiamo. Se queste norme assurde e pericolose saranno approvate, ci opporremo in ogni sede.

Photo Credits: Press Office Onorevole Michela Vittoria Brambilla