Come insegnare ai gatti a stare lontani dai mobili

La maggior parte dei gatti ama saltare sui mobili, ma con un corretto addestramento, iniziato sin da cuccioli, è possibile limitare quest’abitudine.

Come insegnare ai gatti a stare lontani dai mobili

Chi conosce i gatti, sa bene che sono animali ai quali è difficile imporre delle regole, soprattutto in quello che loro considerano il loro territorio e specialmente se non sono stati ben educati nei primi anni di vita. Una delle problematiche che affligge gli amanti dei gatti è la tendenza dei mici a salire sui ripiani alti, quali tavoli, mensole, frigoriferi o mobili. In particolar modo in cucina il loro desiderio di esplorare il territorio dall’alto aumenta, anche grazie alla presenza dei forti odori di cibo, per cui capita spesso di ritrovare i nostri amati gattini in attenta perlustrazione degli angoli cottura.

Per quanto i gatti siano animali molto puliti, bisogna considerare che sono comunque a contatto con le lettiere e per questo motivo è possibile che tra le loro unghie si annidino dei batteri. Per chi è molto attento all’igiene, queste abitudini possono dunque diventare un problema. Come poterlo risolvere? Innanzitutto è necessario stabilire delle buone abitudini per i gatti sin dal primo giorno in cui entrano nella casa dove vivranno.

Come insegnare ai gatti a stare lontani dai mobili

  • Se il nostro obiettivo è evitare che il gatto salga su un mobile, bisogna innanzi tutto cercare di disporre la casa in modo che ciò non accada, ad esempio evitando di posizionare delle sedie in prossimità dei mobili, sebbene sia risaputo che i gatti sono molto abili nel saltare anche da lunghe distanze.
  • Se il gatto incomincia a salire sui mobili, è sbagliato punirlo, perché ciò potrebbe soltanto compromettere il rapporto con lui e peggiorare la situazione, ma è possibile affrontare il problema sgridandolo o privandolo di qualcosa che ama, ad esempio gli snack, che invece andranno generosamente elargiti se il micio inizia a comprendere le vostre regole.
  • Un altro consiglio utile è pulire gli scaffali o le superfici dei mobili con prodotti all’arancia o al limone. La maggior parte dei gatti odia gli odori acri, per cui questo potrebbe essere un modo per non farli avvicinare.

Come insegnare ai gatti a stare lontani dai mobili

L’importante è non usare mai le maniere forti ed essere abbastanza pazienti finché non si raggiunge l’obiettivo di far comprendere al gatto le regole della casa. Considerando che sono animali anche molto testardi e determinati, forse ci vorrà molta pazienza, ma l’importante è non demordere!

Photo Credits: Facebook/Twitter