Rinchiude tre gattini appena nati in un sacchetto e li lancia nel giardino dei vicini

A Lucca, nel Comune di Massarosa, un uomo si è liberato di tre gattini nati da poche ore chiudendoli in un sacchetto di plastica lanciato nei giardino dei vicini.

Rinchiude tre gattini appena nati in un sacchetto e li lancia nel giardino dei vicini

L’abbandono di animali diventa troppo spesso la soluzione di molte persone per liberarsi dei propri animali domestici o di cucciolate indesiderate. L’ennesimo episodio di abbandono, aggravato da crudeltà, è accaduto a Lucca, nel Comune di Massarosa, dove un uomo ha rinchiuso dei cuccioli di gatto in un sacchetto che poi ha lanciato nel giardino dei vicini. I proprietari della villetta si sono resi conto solo per caso della presenza del sacchetto contenente i gattini, dopo aver udito i loro strazianti miagolii provenire dal giardino. Grazie al loro tempestivo intervento, i gattini sono stati salvati e, dopo la segnalazione alla Polizia Municipale di Massarosa, sono stati affidati all’Associazione “L’Arca di Lisa”, che li ha rifocillati e curati.

Lancia un sacchetto con tre gattini nel giardino dei vicini: incastrato dalla telecamera di sorveglianza

Stavolta però, fortunatamente, il responsabile non è rimasto impunito, come purtroppo spesso accade in questi casi. Infatti, grazie alle telecamere di sorveglianza, è stato possibile risalire all’autore dell’ignobile gesto: un ottantenne che dovrà ora rispondere del reato di maltrattamento animali. Per i vicini è stato un vero colpo scoprire che si trattava proprio del loro vicino, che mai avrebbero immaginato capace di un simile gesto e che, come hanno confermato gli agenti della Polizia, non aveva mai compiuto nessun tipo di reato. Fortunatamente per i gattini messi in salvo c’è stata una svolta inaspettata: l’Associazione “L’Arca di Lisa” è riuscita a trovare la loro madre che da giorni li stava cercando e a riaffidarli alle sue cure.

Photo Credits: Facebook/Twitter