Romeo e Giulietta: il folle amore tra un cane e un gatto

Romeo e Giulietta sono un gatto rosso e una femmina di Schnauzer che vagavano per le strade della California proteggendosi a vicenda. I volontari animalisti che li hanno salvati non sono riusciti a separarli perché si amano follemente.

I legami tra gli animali, a differenza di noi umani, vanno oltre ogni preconcetto e classificazione della specie. A sfatare il mito che cani e gatti non vadano d’accordo sono Romeo e Giulietta, non i due personaggi della tragedia di William Shakespeare, ma un gatto e un cane randagio che hanno condiviso la terribile vita di randagi in California e che hanno stabilito un fortissimo legame d’amore. Tra il gatto rosso e la femmina di Schnauzer nato un rapporto speciale, fatto di protezione reciproca. Un giorno un passante li ha notati sotto una macchina parcheggiata ed ha deciso di chiamare i volontari del Chula Vista Animal Care Facility, che li hanno prelevati e messi in salvo.

Ignari del loro legame profondo, i volontari li hanno separati, sistemandoli in settori diversi del rifugio, ma non potevano immaginare la loro reazione al distacco. I due animali stavano per ammalarsi e il loro umore è cambiato soltanto quando sono stati riuniti in un unico spazio. I cani e i gatti vivono in parti diverse nei rifugi, è la prassiha spiegato la responsabile Amanda Mills Ma in questo caso abbiamo dovuto fare un’eccezione. A Giulietta mancava Romeo, e lui a causa del distacco aveva quasi smesso di mangiare, aveva perso la voglia di giocare. Non potevamo continuare a lasciarli soffrire. Adesso lo scoglio più grande da superare è trovare una famiglia che possa adottarli insieme, in modo che il loro legame non venga spezzato.

In natura non sono rari i rapporti di amicizia tra specie animali differenti (LEGGI ANCHE: TIGRE E CANE AMICI PER LA PELLE: UN CASO UNICO AL MONDO e LEGGI ANCHE: L’INCREDIBILE AMICIZIA TRA UN ELEFANTE E UNO STRUZZO), a testimonianza del fatto che sono capaci di instaurare legami affettivi profondi, al di là delle connotazioni di specie. Questo accade soprattutto in condizioni di cattività, in cui non è raro vedere anche animali feroci prendersi cura di cuccioli indifesi di un’altra specie.

Photo Credits: Facebook/Twitter