“Qui i cani abbandonati si sentono come a casa”: l’idea del rifugio tutta da copiare

Cosa sognano i cani? Un divano e un proprietario amico con cui guardare la tv. Bene, ora c’è un rifugio per animali abbandonati che tenta di dar loro un “assaggio” di casa in attesa dell’adozione

“Qui i cani abbandonati si sentono come a casa”: l’idea del rifugio tutta da copiare

Un rifugio pensato come se fosse una stanza di una casa, per cani che devono essere adottati. Perché se è vero che tutti hanno bisogno di un luogo dove sentirsi sicuri e protetti, gli animali non sono da meno. Se pensiamo ai canili “tradizionali”, però, ci troviamo di fronte spesso a caotici e malsani ricoveri, dove per queste indifese bestiole è difficile trovare affetto e tranquillità.

Allora, la soluzione arriva dall’Ohio, negli Stati Uniti, dove è stato creato un centro per cuccioli e cuccioloni abbandonati, con l’intento di dare loro la sensazione di una esistenza familiare. Alla Toledo Area Humane Society i 4 zampe hanno ora la possibilità di allontanarsi dal loro box e di trascorrere del tempo nella struttura del nuovo Real Life Room (letteralmente: “stanza della vita reale”), uno spazio progettato come fosse un’abitazione, la loro abitazione.

“In pratica abbiamo trasformato un locale in un vero salotto – ha dichiarato un membro dello staff al sito The DodoAbbiamo una poltrona, un tappeto, alcuni cuscini e addirittura una tv. E c’è anche una lampada con la quale siamo in grado di spegnere le luci fluorescenti e dare un’illuminazione più rilassante nella stanza”. Gli ospiti pelosi hanno così la possibilità di non sentirsi prigionieri, rinchiusi in una gabbia, con poco spazio e molto rumore intorno. Chi vuole può riposare tranquillamente o anche mettersi a giocare con un affettuoso volontario del centro.

cane-ok

Un punto di partenza per consentire a queste creature spaventate di poter trovare con maggiore serenità un nuovo proprietario. E a quanto pare questi animali sembrano abbiano gradito, e molto. La domanda ha questo punto è d’obbligo, quasi scontata: quando avremo in Italia un’iniziativa del genere, invece dei soliti, non tutti per fortuna, canili malandati, affollati di cani e gatti, che vivono come in una prigione, nella sporcizia e nel quasi totale abbandono?

Photo Credits Facebook